Home » Consigli » Macchinette riempitubi

Macchinette riempitubi

A cura di Rossella Crispini

Le sigarette ormai sono preziose quasi quanto l’oro (o il carburante!)… Smettere proprio non ci riesco. E allora passo al trinciato…Si, ma le sigarette non so farle a mano… Quindi? Come faccio? Uno dei modi per risolvere questo problema ci è dato dalle macchinette riempitubi (sigarette “vuote“). In commercio ce ne sono di diversi tipi e prezzi: dalle più costose (quelle elettriche, con un “serbatoio” per il tabacco che viene spinto nel tubo tenendo premuto un pulsante) a quelle più economiche e probabilmente più diffuse; potremmo definirle “portatili”, delle dimensioni di una piccola spillatrice da tavolo.

Come funzionano

Il meccanismo è semplice: il tabacco viene steso in un apposito vano fino a riempirlo completamente e alla cui estremità c’è un beccuccio in cui si infila il tubo, si chiude il coperchio (che ha una scanalatura in rilievo che si incastra perfettamente nel vano porta tabacco, mantenendo pressato il tabacco e fermo il tubo), si tira indietro il coperchio e il vano porta tabacco: questo movimento spinge il tabacco nel tubo e lo riempie. Non vi spaventate! Vi assicuro che è più facile farlo che spiegarlo!

Le quantità

La vera difficoltà sta nel capire quale tipo di tabacco usare e quanto usarne. Riguardo alla quantità, se si usa poco tabacco la sigaretta viene vuota, se si esagera il meccanismo si inceppa: con un po’ di allenamento però, tutto si risolve in breve tempo. Personalmente consiglio di riempire il vano porta tabacco senza pressare troppo il trinciato, tastando un po’ con le dita per assicurarsi che il tabacco sia distribuito in modo omogeneo.

Quale tipi di tabacco

Quanto al tipo di tabacco più adatto, suggerisco i tabacchi secchi o semi umidi. Personalmente, ho ottenuto buoni risultati con l’Origenes e il Drum 100; risultati praticamente identici alle sigarette industriali con Drum Original e Samson Original Blend, Mac Baren Senza Nome Nero, Golden Blends Virginia e  Golden Blends Aromatic Shag; buoni risultati, con un po’ di attenzione nel procedimento, anche con Natural American Spirit, Mac Baren Senza Nome Bianco, Drum Bianco e Black Devil Smooth Flavour. Con quelli troppo umidi ho rinunciato perchè il tabacco resta incastrato nel beccuccio.

Ma quante sigarette si fanno con una busta?

Per un tubo occorre più o meno un grammo di tabacco, quindi con una busta da 30 grammi si fanno circa 30-35 sigarette. Il vantaggio economico quindi comunque c’è, anche se in misura minore rispetto alle sigarette rollate (il costo dei tubi incide pochissimo: una confezione da 200 costa in media 2 euro).

C’è differenza tra le cartine e i filtri dei tubi e quelli che si usano per rollare?

Per il filtro non c’è praticamente nessuna differenza: ha la stessa lunghezza di un filtro regular ma il diametro è leggermente inferiore. Per la cartina, secondo me, qualcosa di diverso c’è: una sigaretta rollata, fumata a distanza di tempo, cambia completamente sapore; cambiamento invece che risulta appena percettibile in un tubo riempito. C’è da dire che, in tutta sincerità, non so quanto questo dipenda da un vera e propria differenza nelle cartine o dal fatto che leccare la cartina per chiudere la sigaretta influisca in qualche modo sul tabacco.

A questo punto…io ho detto la mia…ora tocca a voi dire la vostra! :)

Acquistabili su: Amazon e eBay

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!
  • Giovanni

    Ciao Rossella, bel post!
    utilizzo spesso i tubi perchè sono abbastanza impedito nel rollaggio :-)
    Volevo chiederti: secondo te il sapore distanza di tempo peggiora o migliora? Io abitualmente mi preparo una ventina di sigarette la sera con il Chesterfield ryo e i tubi Gizeh con filtro ai carboni attivi e le fumo il giorno dopo. Premetto che il tabacco è abbastanza secco (molto simile a quello delle confezionate) forse è per questo che non sono mai riuscito a notare la differenza.
    Un saluto.

  • Rossella

    Ciao, Giovanni :) Grazie per i complimenti…da una totale impedita nel rollaggio a mano ;) …però, con la macchinetta per rollare me la cavo alla grandissima, anche meglio che con la riempitubi!!! :D Ti consiglio di provarla…il fatto che ci sia riuscita io a usarla, è una garanzia di successo per tutti!!! :D
    Quanto alla tua domanda, come ho scritto nel post, a distanza di tempo con i tubi io non noto particolari differenze nel sapore del tabacco, a meno che ovviamente non si tratti di un tubo riempito da giorni e giorni (ma in fondo questo succede anche con le sigarette preconfezionate, se il pacchetto resta aperto e non fumato per troppi giorni)…con le sigarette rollate, invece, bastano anche solo poche ore e avverto un sapore completamente diverso.
    Addirittura, per alcuni tabacchi, usando i tubi mi è capitato di cogliere sfumature nel sapore che con le rollate non avvertivo. Ovvio che sto parlando di sensazioni e impressioni personali, quindi assolutamente soggettive e variabili da persona a persona :)

  • Catta

    Ciao rossella, il tuo post mi ha pienamente incuriosito, infatti studiando in un università a volte a colpa dei pochi tempi di pausa pausa non riesco ad avere tempo per rollare e per fumare un intero drum (infatti il drum dura di piû) ma siccome le sigarette preconfezionate sia costano troppo, sia non le amo di gusto, prima di scoprire i riempitubi fumavo metà drum senza “saziare la voglia di sigaretta”. Dopo aver scoperto i riempitubi invece, preparandomene una decina la sera prima di andare a dormire, ho risolto questo problema.
    Per concludere perô credo che fumare un drum fatto a mano sia completamente diverso, non meglio ne peggio, quindi usare i riempitubi non sostituisce a mio parere il drum!

  • Rossella

    Ciao, Catta :) In pratica, fai della riempitubi lo stesso uso che faccio io: utilissima in tutte quelle occasioni in cui non c’è tempo per rollare e godersi in santa pace una sigaretta ma o ce l’hai pronta a portata di mano o ti resta soddisfatta a metà la voglia di fumare. Secondo me, il bello della riempitubi è proprio quello di poter usare il tabacco che preferisci, preparandoti anche il giorno prima le sigarette che sai che ti serviranno, senza avvertire grandi differenze nel sapore. Ovvio che una sigaretta rollata e fumata al momento è un altro pianeta: basta solo dire che la inizi a fumare già quando tocchi il tabacco che ti serve per rollarla ;)

  • mirko

    ciao a tutti, ho iniziato da poco a usare la macchinetta riempitubi (marca enjoy freedom) con i tubi gizeh king size ed ho acquistato 2 tipi di tabacco: il senza nome bianco e il peter stuyvesant glod. in entrambi i casi sono abbastanza soddisfatto della qualità generale, il senza nome è un tabacco migliore, più aromatico mentre il secondo è + adatto a riempire i tubi. forse con l’esperienza riuscirò ad ottenere risultati migliori, per il momento non riesco a trovare la quantità giusta di tabacco per avere un tiraggio ottimale.
    come considerazione finale posso dire che essendo abituato alle sigarette classiche, questa soluzione non mi regala lo stesso tipo di soddisfazione ma, tenendo conto del risparmio e della possibilità di provare tabacchi diversi da quelli preconfezionati, è un’alternativa da tenere in considerazione.

  • Rossella

    Ciao Mirko :) Come ho scritto nel post, con il Senza Nome Bianco all’inizio ho avuto difficoltà anche io: è leggermente umido, quindi si compatta molto facilmente e, se ne usi troppo, la “slitta” non scorre e si inceppa tutto (tieni presente che io uso come te la enjoy freedoom)…e se non si inceppa, viene fuori una sigaretta col tabacco tanto pressato che ti stronchi le mascelle per tirare una boccata!!! Prova così: metti poco tabacco e usa solo il coperchio della macchinetta per pressarlo; poi, se vedi che il vano portatabacco non è molto pieno, aggiungi giusto un filo di tabacco per tutta la lunghezza del vano e lascia che sia la scanalatura a rilievo del coperchio a pressarlo; a questo punto riempi il tubo. Magari all’inizio ti verranno sigarette un po’ vuote, ma poi ci prendi la mano, stai sicuro :) E comunque (fermo restando che la cosa migliore è sempre quella di non fumare) dopo più di 30 anni di sigarette “classiche”, ti posso assicurare che col trinciato hai intrapreso un viaggio che ti darà molte soddisfazioni: quando fumi trinciato, la sigaretta inizi a fumarla quando apri la busta o il barattolo di tabacco e lo annusi, immaginando quello che quel tabacco ti darà quando lo fumerai…e continuerai a “fumarla” quando tocchi il tabacco e scopri le sensazioni che ti dà al tatto…Insomma: prepararti una sigaretta è una specie di rito, un insieme di sensazioni che nessun pacchetto di sigarette può darti :) A proposito: che ne pensi di fare come faccio io? Tubi riempiti quando so che non posso rollare e una macchinetta per rollare per tutti gli altri momenti…e ti assicuro che per me quelle che mi posso rollare, sono le sigarette migliori!!! :)

  • Catta

    Da usuale handroller devo completamente smentire rossella in quanto la sigaretta seriamente piû buona non è nemmeno preparata con la macchinetta, è quella che hai imparato a rollare a mano dopo circa sei mesi che fumi aborti dall’aria abovinevole e infumabile; io sono completamente pro al riempitubi, ma alla macchinetta assolutamente noooo! @Mirko, per la pressatura delle sigarette non posso aiutarti in quanto ho trovato una riempitubi con cui devi pressare bene il tabacco per farla uscire simile a quelle confezionate; x il discorso del gusto nessuno puo aiutarti, quello che ti consiglio è perô di provare diversi tabacchi, soprattutto di marche minorine meno conoscite che danno molte volte sorprese impressionanti!

  • Rossella

    @Catta, purtroppo a mano non riesco a farle le sigarette, devo per forza usare la macchinetta per rollare. Quello delle unghie lunghe è uno dei pochi vezzi tipicamente femminili che mi concedo e quindi, finchè si tratta di lavorare di polpastrelli, riesco a rollare anche molto bene il tabacco ma poi le unghie mi impediscono di girare la cartina per chiudere la sigaretta :(

  • Catta

    Che sfortuna! Allora ti posso dire che ti perdi un qualcosa di veramente buono!

  • waldorf

    Troppi tubi preparati prima dell’uso fanno perdere – eccome – l’aroma originario del abacco.
    Diventa – di norma – piu’ amarognolo e forte.
    Io non preparo piu’ di 6 tubi, perche’ so gia’ che oltre perdero’ il buon gusto della busta appena aperta. La particolarita’ si accentua con il Mac Bianco, il Virginia traditional, ovvero tutti gli umidi e i semi umidi, ma anche sui tabacchi secchi si nota la variazione e si accentua la spigolosita’ e “pesantezza” della boccata.

  • mirko

    grazie a tutti per i consigli. in realtà però (rispondendo a Rossella) stavo commettendo l’errore opposto ovvero usavo poco tabacco per riempire il tubo e la sigaretta si consumava troppo rapidamente falsando anche l’aroma che diventava troppo pungente. se si esagera con la quantità però avviene quel che hai descritto.
    in sostanza dopo qualche tentativo devo ricredermi sul mac baren bianco che è davvero ottimo con i tubi mentre lo stuyvesand è + semplice da preparare ma mediocre come gusto.
    per rispondere invece a Catta devo dire che ho una certa esperienza con l’handrolling, ho provato con diversi tipi di tabacco ma senza molta soddisfazione, pur se preparate “ad arte” il gusto è diverso dai tubi per diversi motivi e la sigaretta si spegne troppo in fretta per i miei gusti. sono quindi tornato alle classiche ma poi ho appunto scoperto la “riempitubi” che mi permette di unire i pregi delle classiche con la possibilità di fumare tabacchi migliori.

  • mirko

    aggiornamento: ho provato a riempire i tubi con il golden virginia absolute. se qualcuno è interessato a una busta di tabacco quasi piena la regalo volentieri… ;-)

  • Carlobottoni

    salve, un amico ha comprato in francia e slovenia un barattolo di tabacco a 26,5 (pall mall) con cui si possono fare 800 sigarette.
    sapete come posso comprarle dall’italia?
    ggrazieee

  • Purtroppo non è possibile comprare legalmente tabacco estero dall’Italia…

  • dente

    niente da fare, ho comprato i tubi ocb, smoking, gizeh, ma ci vuole davvero troppo tabacco per riempirne uno, come si fa? a me una busta dura un mese circa, se mi mettessi a fumare questi tubi lo finirei in meno di due settimane. se ci fate caso ci va molto più tabacco delle confezionate perchè il filtro è lievemente più grande di diametro, ma quasi la metà di lunghezza, quindi la parte fuori arancione in realtà per metà è vuota. per non buttarli dovrei riempirli a metà e tagliare con la forbice la carta che avanza, che dite? sprecherei comunque molto più tabacco che una rollata a mano.

  • Già, purtroppo il consumo di tabacco è eccessivo. Potresti provare a riempirli a metà, ma fumare una sigaretta in quelle condizioni è brutto secondo me. Tanto vale rollare a mano o con l’apposita macchinetta per rollare in modo da evitare sprechi, sia in termini di tabacco che di tubi

  • dente

    si infatti ho calcolato che col tabacco che mi serve per riempire un tubo me ne verrebbero circa 3 normali (nella rollata a mano ne uso poco), il problema è che per quanto poco siano costati è un peccato dover buttare 4 scatole di tubi, vabè per ora li tengo, ovviamente però col tempo credo diventeranno un problema.

  • Rubens80

    Premetto che sono un esperto rollatore. Per curiosità ho comprato 200 tubi della ocb e relativa macchinetta, e confermo quanto detto sotto alla fine il risparmio non è poi così tanto, ci vuole troppo tabacco rispetto a una sigaretta rollata….

  • Già, diciamo che in questo momento di crisi non è l’ideale riempire tubi…meglio andare al risparmio per un po’, nella speranza che un giorno i prezzi torneranno come un tempo :|

  • Gio Do

    Mi trovavo bene con la macchinetta rienpitubi,soprattutto perchè ci voleva pochissimo e la sigaretta era bella e fatta. Ma mi sono dovuto ricredere perchè in pratica una busta di tabacco durava pochissimo. Praticamente una busta da 20gr finiva alla sedicesima sigaretta più o meno, e la cosa diventava troppo sconveniente. Per questo sto iniziando a rollare e il risparmio si vede, la sigaretta ti dura anche di più perchè la carta non brucia se non tiri, e ora un pacco di tabacco mi dura molto di più fumando sempre la stessa quantità di sigarette che consumavo con i tubi.

  • Infatti…c’è chi dice che volendo si può ridurre la quantità di tabacco da mettere, ma a mio avviso è scomodo fumare una mini sigaretta, troncata a metà. Decisamente meglio rollare una sigaretta artigianalmente e poter regolare a proprio piacimento lo spessore

  • detto sinceramente io e mia moglie fumavamo 1 pacchetto al gg a testa di quelle fatte…ora col trinciato spendiamo la metà esatta…fatte con la macchinetta e un pacchetto da 30 gr.

  • vincenzo

    Sistema ottimo! Peccato che io fumo le slim e qulle non si possono fare visto che non esiste attrezzatura

  • Metti meno tabacco e ottieni la stessa quantità delle slim :D

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg