Home » Notizie » Baby fumatori: una triste realtà

Baby fumatori: una triste realtà

Baby fumatori

Fumatori si nasce: è questo il motto su cui è basato lo stile di vita di centinaia di bambini nel mondo, che prendono in mano la loro prima sigaretta a soli 2 anni. Purtroppo non è uno scherzo, i baby fumatori sono una triste realtà. L’Indonesia, che fa parte dei paesi con il più alto numero di fumatori al mondo, è anche lo stato con il maggior numero di bambini fumatori mai riscontrato.

Un esempio eclatante, è stato il bambino indonesiano che, nel 2010, ha sconvolto tutti con un video su YouTube che lo vedeva alle prese con una sigaretta. All’epoca aveva solo 2 anni e già ne fumava 40 al giorno, quasi volesse stabilire un nuovo record. Incredibile? Pura verità. Poco dopo, lo stesso bambino, venne fatto disintossicare, per quanto ne sappiamo.

Ma quello che ci si chiede è: dov’erano i genitori in quel momento? Proprio affianco a lui, a lamentarsi del suo vizio e di come fosse impossibile farlo smettere (anche se qualcuno deve pur averlo fatto iniziare…).

Ma questo non è l’unico caso di baby fumatori in Indonesia, sembra infatti che lì non vigano regole sul fumo. E se qui in Italia sono uscite da poco delle nuove restrizioni, nello stato asiatico sembra non esserci un limite di età legale per l’acquisto e l’uso di sigarette. Anzi, sembrerebbe che si venga spinti a fumare sin da piccoli, come se non ci fosse nulla di strano o pericoloso in questo. Secondo i dati, un terzo dei bambini indonesiani al di sotto dei 10 anni ha fumato una sigaretta almeno una volta.

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg