Home » Notizie » Danni del fumo : problema ai neuroni

Danni del fumo : problema ai neuroni

I fumatori sono più stupidi di chi non fuma. E non è più solo un detto comune perché secondo una recente ricerca italiana condotta dalla Scuola Internazione Superiore di Studi Avanzati di Trieste, il fumo creerebbe danni ai neuroni. L’agente colpevole è proprio la nicotina che va ad intaccare le connesioni tra i neuroni, alterando di conseguenza le facoltà cognitive dei fumatori. Minore concentrazione e difficoltà nell’elaborare le informazioni, sono queste le principali conseguenze. Addirittura dicono siano sufficienti appena due sigarette per compromettere i nostri poveri neuroni.

Una conclusione che lascia leggermente spiazzati, anche se forse alcuni penseranno ironicamente “adesso si spiega tutto!“. D’ora in poi quindi potremmo giustificarci con chi ci colpevolizza per la nostra scarsa attenzione dicendo “sono un fumatore!“. Ovviamente bisogna vedere quanto sarà accettabile alle orecchie di chi ci ascolta :D

Per approfindire l’argomento vi rimando al sito Psicolab.net dal quale ho letto la notizia, che tratta l’argomento in termini più tecnici e specifici.

Sembra che la ricerca trovi ogni giorno nuove qualità negative da attribuire al tabacco, ma forse chissà, un giorno scopriranno che potrà essere impiegato addirittura come nuova fonte di energia :D Il che sicuramente non sarà sufficiente a rivalutare la concezione dei fumatori ma forse farà tirare un respiro di sollievo ai nostri portafogli ;)

E voi cosa ne pensate? Non sarebbe una bella scoperta? :D

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!
  • Per prima cosa complimenti per il blog! ;)
    A proposito dell’articolo, dico che i danni provocati dal fumo sono chiari a tutti. Ben vengano campagne di sensibilizzazione e prevenzione. Ma arrivare ad una vera e propria “caccia alle streghe” con la sigaretta in bocca (meglio se rollatata), mi pare, francamente, eccessivo!
    Se il tabacco potesse essere, in futuro, impiegato come fonte di energia, sarebbe una valida alternativa al nucleare! :)

  • Paolo

    Grazie per i complimenti :D Sarebbe davvero utile una ricerca in questo senso, anche perchè pare che i semi di tabacco in futuro potranno davvero essere impiegati come biocombustibili! Approfondirò nei prossimi articoli :)

  • Personalmente ritengo di essere stupido. Ma tali erano anche Hoppeneimer,Freud,Eintein (Svevo e tanti altri in Italia)? Ssono stanco di cacce alle streghe; in occidente si fuma da più di 500 anni,ma l’OMS( notevole conflitto di interessi con le multinazionali farmaceutiche) fa del terrorismo,questo sì stupido per chi abbocca, molto produttivo.Anche il “fumo passivo” entra nel merito, come se non si fumassero milioni di sigarette dai tubi di scappamento delle auto, dalle ciminiere e dai camini per riscaldamento.Certo non è che il fumo faccia bene,niente affatto, fa male, ma “dagli all’untore” non mi pare sia il caso.Dall’altra parte c’era un certo Hitler,proibizionista scatenato come molti,troppi, oggidì.C’è del vero però nella maleducazione di noi fumatori,ne convengo,amaramente!.

  • Paolo

    Siamo tutti stupidi noi fumatori, che seppur consapevoli del male che ci facciamo continuiamo a farcene imperterriti. Eppure per molti di noi è un piacere quotidiano oltre che un vizio, un’ossessione, una droga. D’altro canto fumando o no, siamo comunque obbligati a respirare la zozza aria cittadina, piena di catrame e polveri nocive, che differenza fa? E’ questo il vero problema. L’inquinamento atmosferico è letale quanto il fumo di sigaretta passivo. Cosa dovremmo fare?

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg