Home » Recensioni » Cartine » Blunt aromatizzati

Blunt aromatizzati

I Blunt aromatizzati

Perché limitarsi a fumare sempre le stesse cose quando il bello del rollare le proprie sigarette è proprio quello di poter variare in continuazione e di provare nuove combinazioni di gusti? Ogni tanto possiamo concederci anche nuovi sapori e osare prodotti spesso lontani dall’uso comune. Nell’immaginario collettivo si ha l’idea della “sigaretta” come un gesto puramente negativo e malevolo, fatto per vizio e niente di più. Ma chi del fumo ne fa anche un piacere, sa bene che non c’è cosa più rilassante che gustare una buona sigaretta in compagnia degli amici, soprattutto ora che arriva la stagione invernale. Esiste un’immagine più suggestiva ed esteticamente piacevole di una comitiva allegra e rilassata davanti il camino scoppiettante mentre chiacchiera e magari condivide impressioni e sensazioni sulla propria sigaretta?

Tornando a noi, la voglia di provare sempre prodotti nuovi mi ha spinto ad acquistare questi Blunt aromatizzati, che molti di voi non conosceranno perché in Italia il loro consumo è ancora ridotto a una nicchia piuttosto ridotta, mentre in altri paesi, prima fra tutti l’America, i Blunt godono di un vastissimo consumo. Ma cosa sono i Blunt?

Da generazioni le cartine Blunt costituiscono un punto di riferimento per tutti i fumatori: sottili ma resistenti, queste cartine sono ideali per rollare sigarette oppure sigari. Divenute leggendarie per via della loro massiccia presenza all’interno dell’industria cinematografica – sono infatti visibili in numerosi film – queste cartine rappresentano un unicum sia per via del loro packing curato, sempre alla moda nonostante si tratti di un articolo che non tramonta mai, sia perché il fumatore può scegliere tra diverse tipologie quella più adatta alle sue esigenze. Oltre ad essere interamente lavorate a mano, alcune cartine Blunt sono aromatizzate all’origine con vera frutta la cui essenza più pura va così a sovrapporsi all’aroma del tabacco, creando così un sapore del tutto nuovo e unico.

Le cartine Blunt sono ideali anche per chi fuma sigari: in particolare, quella aromatizzate al cioccolato, tra le più vendute, assicurano un’esperienza particolare, che solletica i sensi, e che si ripete a ogni fumata. La popolarità del marchio statunitense Blunt è letteralmente raddoppiata tra il 2009 e il 2011, quando i principali artisti Hip-hop del panorama mondiale hanno scelto di utilizzare queste cartine: tra gli altri, spiccano i nomi di rapper come Whiz Khalifa e Snoop Dogg.

Trovarli nelle tabaccherie è un po’ difficile, però come sempre, internet ci agevola in tutto. Insomma, se li provate fatemi sapere cosa ne pensate :D

Acquistabili su: Amazon e eBay

Thorinder Il Grinder Professionale!
  • Marcantonio Saldutti

    Mmm… Di blunt ne conosco pochi ,ma sono molto costosi e certe persone non le usano per rollarsi le sigarette… Sicuramente vanno usate saltuariamente

  • Luca

    Io in effetti sono un profano totale, e come tale non ho ben capito il senso dell’articolo… Hai provato le Blunt aromatizzate per rollarti il tabacco o un sigaro (manco sapevo che si rollassero i sigari)?

  • I blunt sono cartine realizzate con tabacco (anziché il lino, canapa o carta sbiancata per esempio) quindi, rollando del tabacco ottieni quello che potrebbe considerarsi un “sigaro”. Ovviamente lontano dall’essere un sigaro vero e proprio ma è un modo per far intendere che a differenza della sigaretta, il cui involucro (la cartina) è appunto di carta, in questo caso i blunt sono di tabacco. Il sigaro è composto da foglie di tabacco da cui sono state eliminate le nervature, e il ripieno può essere composto da foglie intere oppure da trinciato di tabacco. Quindi è un po’ come farsi un sigaro anzichè una sigaretta :)

  • Luca

    Risposta perfetta :)

    Appena mi passa sta dannata tosse magari ne ordino un pacchetto , come li vedi abbinati a un mac Baren nero ?

  • con 1€ compri due o tre blunt, non sono proprio costosissimi, di certo personalmente non li fumerei quotidianamente :D

  • Io eviterei di usare del Nero con blunt o comunque con qualsiasi altra roba aromatizzata…sarebbe da profani mischiare il sapore del Nero con aromi esterni! :D

  • Luca

    E lo so, ma ultimamente riesco a fumare solo quello, il resto mi annoia a mezza busta (senza considerare che per il poco che fumo il Nero è l’unico che a fine busta è ancora leggermente umido)

  • Siamo sulla stessa lunghezza d’onda allora, non se se hai visto la pagina Facebook, ho pubblicato una foto del pacco intero di Nero. Goduria

  • Luca

    Eheh, si l’ho vista ieri, ottima scorta :) Io adesso ho un pacchetto di Marlboro rosso, il tabaccaio non aveva il nero :(

  • marco

    Ma dove posso prenderle queste cartine?

  • iaia

    ma se i blunt sono senza colla, come fai a rollare?

  • Su internet ne trovi quanti ne vuoi :) a fine articolo dico dove sono riuscito a trovarli io :)

  • Come si fa con le cartine in cellulosa, o con le Ottoman o con tutte le altre cartine senza colla…per attrito :)

Sponsor

I più votati

    Offerte