Home » Recensioni » Tabacchi » Golden Virginia Absolute

Golden Virginia Absolute

Quando esce sul mercato un nuovo tabacco ci si carica di aspettative che il più delle volte vengono deluse. Quando ho trovato questo Golden Virginia Absolute ero un po’ scettico considerando come sono cambiati i fratelli Giallo e Verde nel corso degli anni. Però la confezione ha stuzzicato il mio interesse e non ho saputo resistere alla tentazione.

La prima cosa che salta all’occhio é il rivestimento in cellophane che ricopre la busta del trinciato, ottima per preservare il giusto grado di umidità del tabacco. Strappata via, si nota subito la qualità del materiale impiegato per la busta, in plastica morbida e con l’utilissima zip ermetica salvafreschezza, tipica dei Golden Virginia.

Aprendolo, il profumo del tabacco é tipico dei Virginia secchi, ma piuttosto anonimo e senza note particolari. Al tatto risulta secco ed è di un bel marrone chiaro piuttosto vivido con delle sfumatare più chiare sparse qua e la. Non é molto pressato e si sfilaccia facilmente, tanto che rollarlo é davvero una passeggiata con entrambi i tipi di cartine.

Fumandolo non delude ma al contempo non entusiasma. É una via di mezzo, un tabacco anonimo e difficile da caratterizzare. Gratta leggermente in gola, aspirandolo soddisfa in maniera discreta la voglia di nicotina e possiede una forza media. Ha un retrogusto poco amaro ma secca decisamente la bocca rendendola pastosa ed esigente di acqua.

Tutto sommato, non é un pessimo tabacco ma non riesco nemmeno a definirlo buono. Se avesse un corpo piú vivace e meno anonimo sarebbe senza dubbio un tabacco da prendere frequentemente in consideranzione. Ma riflettendo sull’ultimo aumento dei prezzi e sulla disponibilità del formato unicamente piccolo, consiglio di provarlo almeno una volta. Sarà difficile che riesca a sostituire il più famigerato Natural American Spirit o Origenes e via dicendo, ma senza dubbio guadagna un posto nei tabacchi che si possono acquistare senza rischiare di buttare soldi inutilmente. Aspetto come sempre le vostre considerazioni ;)

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!
  • luca

    sono daccordo con la tua recensione, ho provato tutti i GV e nessuno mi ha entusiasmato e neanche questo…i loro punti forti sono sicuramente il packaging e la neutralità della fumata. insomma hanno messo sul mercato l’ennesimo tabacco che piace a molti ma non soddisfa i roller + esigenti. è solo un’altra dimostrazione che in questo mercato si sta + attenti alle entrate ke al gusto! ps: 3.60€ per 20g sono esagerati dato ke finisce in meno di 2 giorni!

  • Paolo

    D’accordo al cento per cento con il tuo commento ;) d’altronde è normale che il mercato prediliga l’aspetto economico rispetto al buon gusto…e comunque si, sono esagerati ma ormai penso che tutti i tabacchi prima o poi si assesteranno verso i 180€ al kg :/

  • luca

    speriamo di no! proprio ora ke ho scoperto l’hand rolling dovevano aumentare !? governo ladro!

  • catta

    Un ottimo virginia ma, come tutta la famiglia GoldenV i primi tubi entusiasmano ma già al quinto tubo capisci che non è nulla di che. Peró l’ho trovato il migliore dei GoldenV

  • Rossella

    A me non è piaciuto. Lo sento troppo pesante nei polmoni e mi lascia la bocca troppo “impastata”…Comunque, nonostante gli aumenti, non mi pento di averlo provato :)

  • Marco

    Ciao a tutti!!! Anche io sono perfettamente d’accordo con la tua recensione ..per quanto mi riguarda un altro virginia secco.. niente di nuovo ma fumabile..ottimo il pacchetto con la zip come tutti i GV.
    Volevo però mettervi a conoscenza se già non lo sapete che in tabaccheria stanno distribuendo con questo tabacco dei portatabacco (portabusta x la verità) IN OMAGGIO, sono in pelle morbida scamosciata chiara con lo scomparto per i filtri e per le cartine.. somiglia un po’ al ma-và (x rendere l’idea.. chiaramente sono due cose distine)ma è leggermente più piccolo anche se riesce a contenere (un pò strizzata) la busta del Mac..la chiusura (tipo ma-và appunto…) è con un laccio che avvolge il portatabacco, sul fronte impressa nella pelle la scritta absolute quality che sovrasta la corona di foglie di tabacco come dalla busta di trinciato.
    Secondo me.. visto il prezzo (0,00€) degno di nota, fatevelo dare!
    Saluti

  • luca

    questa non la sapevo! domani vado dal mio tabacchi e mi sente! cazziatone in arrivo!

    ndr: dicesi “cazziatone” in terra di Bari questa parla sta a significare rimprovero verbale molto acceso e dai toni spiccatamente diffamatori per le generazioni precedenti del “cazziato” cioè colui ke riceve gli improperi :)

  • Rossella

    @Luca, mi associo. Solo che in terra di Cosenza, la parola “cazziatone” oltre a guardare anche al futuro e a non limitarsi alle generazioni precedenti del destinatario degli improperi, include anche la componente femminile, nei più vari gradi di parentela, e le preferenze sessuali della componente maschile, anche questa nei vari gradi di parentela, ovviamente sempre con riferimento tanto al passato quanto al futuro…Essendo una signora, cercherò di farlo con eleganza, ma sempre cazziatone sarà!!! :D

  • luca

    ahahahah… quella è la versione + sofisticata che è utilizzabile anche a bari ma solo se il cazziato fa qualcosa di veramente brutto x esempio in caso di incidente stradale causato da grave colpa :)

  • Ottimo trinciato, peccato che la confezione è solo da 20g

  • Alessandro

    io non sono un fan del virginia, ma in effetti questo qua mi è proprio piaciuto. Non gratta tanto, si rolla bene, c’è la chiusura ermetica… che vuoi di più! ;)

  • Alessandro

    pesante? di solito a cosa sei abituata?
    Perchè per me è pesante solo nei valori dichiarati!

  • Rossella Crispini

    Io fumo quotidianamente American Spirit (sia nella versione “classica” che in quella Organic Blend) alternato al Lucky Strike Gusto Autentico e non mi faccio mancare, nei momenti che mi sembrano adatti a lui, il Mac Nero…insomma, non sono certo una che fuma light ;)

  • Carlo

    Colpisce l’aspetto dell’involucro che richiama i colori di una fibra tessile grezza. Assaggiandolo la prima volta effettivamente non si nota un carattere speciale ma è armonico e non così secco ne forte come è stato descritto. Da quando lo fumo al posto del virginia verde ho smesso di avere una fastidiosa sensazione in gola di catarro che non va via… e l’acidità di stomaco che associavo al tabacco troppo trattato. Insomma dà l’impressione di essere poco trattato ma è molto lontano dagli aridi american spirit, pueblo e tutti i “naturali”. Anche meglio del don’t tell me how I am (o come si scrive).

  • Alessandro

    ahah, gusti! forse usiamo cartine diverse?

    Pensa, io questo absolute lo preferisco al Lucky Strike gusto autentico!

  • Judas

    judas è tornato, con meno voglia di attaccare briga. caro paolo, a me non lascia la bocca secca, ma nel complesso è un tabacco accettabile, soprattutto quando ti trovi i soldi contati in tasca. comunque un tabacco estivo che non stanca potrebbe essere il senza nome verde..quello bianco è buonissimo, ma troppo TROPPO leggero. concordi?

  • Bentornato judas, felice di riaverti tra di noi. Sono pienamente d’accordo sul Senza Nome Verde, un ottimo tabacco estivo anche secondo me, più del Bianco, che come giustamente dici tu è troppo leggero.

    Per quanto riguarda questo Golden Virginia, dopo averlo riprovato mi sono leggermente ricreduto, però personalmente non riuscirei a fumarlo quotidianamente, secca facilmente, infatti lo sto alternando a un po’ di Mac Nero per spezzare la monotonia. Purtroppo il Verde è introvabile, altrimenti sarebbe stato un’ottima alternativa

  • MatteoScarano

    Ciao Ragazzi! Ho provato una busta di questo Golden Virginia Absolute e mi è sembrato davvero piacevole. Sicuramente non è un tabacco pesante o dal carattere deciso come American Spirit, ma personalmente a volte mi piace favorire la “delicatezza” per un tabacco da fumare tutti i giorni. Penso che lo ricomprerò, Vi farò sapere fra qualche busta se ho cambiato idea :D

  • Pablitooos

    Io dopo qualche busta non ho cambiato idea, però non sono riuscito a fumarlo con lo stesso entusiasmo della prima…secondo me va decisamente alternato ad altri tabacchi. Facci sapere :D

  • Io dopo qualche busta non ho cambiato idea, però non sono riuscito a fumarlo con lo stesso entusiasmo della prima…secondo me va decisamente alternato ad altri tabacchi. Facci sapere :D

  • Judas

    dispiaciuto che dalle tue parti non si trovi il verde. dopo che ho cominciato a chiederlo a un pò tutte le tabaccherie in città, c’è stato un boom e qui si trovano tutti e tre i mac. non riuscirei a fumare il nero d’estate, ma il verde si magari dopo averlo lasciato aperto mezza giornata. saluti.

  • Marcello

    Concordo solo in parte>
    A me, personalmente, non crea gli effetti collaterali negativi descritti nella recensione e, considerando che ho fumato sia il NAS che L0ORIGENES, trovo questo nuovo tabacco fumabilissimo e con un sapore meno banale rispetto a molti altri tabacchi da me provati che non sono altro che miscele che invece di finire in un pacchetto di sigarette, per via di un-operazione di puro marketing, finiscono in una busta di tabacco da rollo cime WINSTON, DIANA, LUKY STRIKE, CAMEL ecc…
    In conclusione…. Voto 7

  • Pece83

    Io ad esempio lo trovo migliore del natural american spirit, mi gratta meno la gola e la lingua. Non mi entusiasma di sicuro tra i tre menzionati preferisco l’origines. Niente di speciale comunque nemmeno cattivo.

  • Nanniplay

    Io l’ho preso per la busta ermetica. Ottima per mantenere il MB Nero sempre fresco. Mi sembra di fumare il Pueblo. Mi durerà 2 mesi anche questo.

  • 2 mesi? ahah beato te che riesci a consumarlo così lentamente!

  • valley

    confermi in pieno con quanto osservato da te. Gusto abbastanza anonimo e una sensazione di secchezza in bocca accompagnata dalla classica “grattata in gola” tipica di questo tipo di tabacco.
    tutto sommato comunque non è del tutto male, sicuramente meglio dei cugini verde, e soprattutto del giallo..
    poi il prezzo è assai abbordabile, quindi una volta ogni tanto ci potrebbe anche stare.
    ovviamente c’è un abisso tra i top series dei naturali, quali origines american spirit e il poco conosciuto yuma organic

  • valley

    va beh, grazie al cip, se me lo confronti con quelle marche è ovvio, quelli sono marchi che sono nati come poduttori di sigarette, ovvio che la verione “tracinato” sia solamente per espandere il mercato anche su questo campo.
    voto 7 è altino, io sarei su un 6.30, anche se lo reputo il migliore della sua allegra famigliola “golden virginia”.
    rimane comunque una seconda scelta.

  • alberto

    E molto buono complimenti

  • Alessandro

    Bella la confezione, buono il sapore…..carico di nicotina e ti lascia soddisfatto. Ho regalato questo tabacco per il compleanno di mia cognata (ora grazie al sottoscritto fuma trinciato), decisamente ho fatto un figurone

  • Decisamente un bel regalo :D

  • Liberato Campopiano

    ciao Paolo ho provato questo tabacco mi piace tanto solo x me e troppo pesante
    volevo mischiarlo con il mac bianco
    cosa ne pensi?

  • Penso che non è una cattiva idea, prova a sperimentare :D inizia con una proporzione diciamo 70% golden e 30% mac, poi piano piano ti regoli tu in base al sapore che vuoi ottenere :)

  • Liberato Campopiano

    Ok ti ringrazio x il consiglio
    Su qualche novità tieni informato .
    Buona fumata

  • Nico

    L’ho provato in alternativa al MB Black che da qualche mese a questa parte ha la meglio su tutti in fatto di gusto (parere personale)!
    Lo trovo un tobacco medio senza grandi pretese e non sarebbe male mischiarlo con il MB white, effettivamente assai leggero per il mio palato.
    Una buona alternativa!

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg