Home » Recensioni » Tabacchi » Golden Virginia Giallo

Golden Virginia Giallo

Golden Virginia Giallo

La prima volta non si scorda mai, e il Golden Virginia Giallo è stato il mio primo tabacco. Rimasi subito colpito dalla confezione, un pò diversa dalle altre, in plastica, di un giallo sgargiante e dalla consistenza morbida. Staccato l’adesivo mi accorsi subito del sigillo salvafreschezza, infatti sono pochissimi i tabacchi che lo possiedono. Una volta aperto si è travolti dal profumo piacevole e forte. Il tabacco è molto fresco e umido, ben compatto, si sfilaccia facilmente e rollarlo è molto facile, soprattutto con cartine di tipo A (bianche,spesse e porose). Si possono trovare ramoscelli e pezzi di foglie spesse, quindi va sfilacciato accuratamente.

Fumandolo, il sapore iniziale è forte, ma subito si allevia e fornisce un gusto intenso, più leggero rispetto il fratello Verde, ma liscio e costante con un lievissimo retrogusto di legno.

In conclusione il Golden Virginia Giallo era un ottimo tabacco, ma nel tempo ha perso di qualità, diventando un tabacco dal sapore definito da molti “chimico”, più pesante e addirittura sgradevole se non si è abituati. Oggi non lo fumerei però ho molto apprezzato il nuovo uscito Absolute che secondo me, ha ridato un tono alla famiglia Golden Virginia.

Voi che ne pensate invece? :)

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!
  • credo che sia un buon prodotto meglio del verde,solo che nn mi appaga lo sento leggero….

  • Marcello

    A mio parere conviene, appena aperto, toglierlo dalla busta, sfilacciarlo completamente e lasciaro per circa due ore fuori dalla stessa a prendere aria; poi si rimette in busta e… si fuma

  • Decisamente d’accordo con te Marcello. Dopo averlo riprovato di recente ho realizzato che l’unico modo per fumarlo è lasciarlo respirare un paio d’ore fuori dalla busta. Altrimenti sarà difficoltoso anche aspirarlo

  • XxSebxX

    Tabacco molto sottovalutato, secondo me supera di gran lunga il verde. Rimane comunque un tabacco molto commerciale e non adatto per chi cerca fumate particolari

  • Secondo me è decisamente migliore del Verde. Dopo averlo fatto seccare un po’ diventa fumabilissimo ;)

  • Sono abituato a fumare Golden Virginia Verde, anche se ho fatto periodi a Pueblo, American Spirit, Blues, Chesterfield, Mac senza nome Verde e alcuni tabacchi naturali recuperati da un viaggio in Spagna (tipo Liados), ma l’ unico che riesco a fumare con regolarita e il Verde grazie alla sua umidità (anche se preferisco la fonda leggeremte piu secca e sfibrata…mentre i tabacchi naturali o secchi sono troppo secchi per i miei gusti) e gusto rotondo…
    Ho provato anche il Giallo ma risultava essere troppo leggero e poco soddisfacente come fumata…
    Quindi se sfilaccio e faccio respirare il Giallo ne acquista in “corposità”? O resta comunque “leggero”?

  • Mario

    Incuriosito ho comperato questo tabacco (in verità lo comprai perchè avevo bisogno della confezione con la chiusura ermetica), ne sono rimasto pienamente soddisfatto, tanto che ne ho ricomperato una seconda confezione, però questa volta perchè mi piace….lo trovo buono da fumare nella giornata quando non si ha il tempo e ne la pace interiore per poter gustare e meditare su tabacchi più impegnativi……

  • CiaoHaTutti

    Come tanti, ho iniziato da qui. Mi sembrava stupendo, questo Golden Virginia, se paragonato alle sigarette preconfezionate. Poi… Ho cominciato a curiosare ed informarmi, e anche grazie a SmokeStyle ho cercato e provato tabacchi decisamente migliori di questo, che non riesco più a fumare. Non mi piace più né l’odore, né la consistenza, né la fumata. L’umidità eccessiva la sento tutta in gola. Da evitare, fidatevi di me.

  • Thrcrop

    Ragazzi ma cosa è successo al golden virginia giallo/verde? Da quando hanno cambiato le confezioni anche il sapore è cambiato totalmente…. Sapreste indicarmi qualcosa di simile con cui sostituirli?

  • Il commento di sotto ti dice già tutto :) che tabacchi hai provato finora?

  • Jesus Shuttlesworth

    Prediligo i tabacchi leggeri e non troppo secchi e questo è l’unico a non stancarmi.
    Il verde lo evito accuratamente, a volte mi capita una busta di Camel blu o, meglio, il mio preferito che rimane il MacBaren bianco.

  • Sarà…io lo sento troppo “chimico” da qualche anno a questa parte… :)

  • Jesus Shuttlesworth

    mi definiresti il “chimico” per piacere?

  • Ha un sentore di che mi ricorda quello di candeggina. Non sto dicendo che abbia candeggina dentro, ma soltanto che l’elevato grado di umidità e la tecnica di lavorazione del trinciato in se, gli hanno ormai conferito un aroma che mi piace definire “chimico” perchè è alterato rispetto al golden virginia che fumavo anni fa

  • Jesus Shuttlesworth

    ok, ora ho capito. Sicuramente il senza nome bianco risulta più naturale. Ed a proposito del mac baren bianco, quale altro senza nome mi consiglieresti se prediligo i tabacchi leggeri? premetto che forse varrebbe la pena di assaggiarli tutti, i senza nome…

  • Coscienza Umana

    Gli hanno ricambiato la busta recentemente, di nuovo, sempre gialla ma con i bordi sfumati color arancio, parlo del Goden Virginia Classic Smoorth, l’ho fumato con diversi tipi di cartine di ottima qualità come le Bravo Rex canapa e lino o quelle naturali spagnole Smoking, e lo trovo soddisfacente e gradevole, lo compero in alternativa al Mac Baren bianco: tutto questo dramma non lo vedo, tanto da qualche tempo la Imperial Tobacco e Mac Baren collaborano a piene mani.

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg