Home » Recensioni » Tabacchi » MS Maxxi

MS Maxxi

Il tabacco MS Maxxi

Questo MS Maxxi fa parte di quella categoria di tabacchi che stanno andando molto di moda adesso, i così detti tabacchi “espansi”, che garantiscono un maggior numero di sigarette a un prezzo ridotto.

La confezione di questo MS rievoca quella classica delle sigarette, in plastica resistente, bianca e con il tipico logo stampato in verticale. Il tabacco ha un profumo dolciastro, al tatto risulta non solo molto grossolano ma anche molto “aperto”, nel senso che prendendolo tra le dita non si ha l’impressione di afferrare un tradizionale tabacco compatto e unito. Ha un bel colore chiaro e al tatto risulta secco ma morbido.

Fumandolo non colpisce positivamente, regala subito un’impressione sciatta e anonima, tipica dei tabacchi mediocri che si fumano tanto per fumare una sigaretta veloce. Se non stancasse facilmente potrebbe essere adottato come tabacco quotidiano, ma personalmente consiglierei altri tabacchi per questo scopo.

In conclusione, non consiglio questo tabacco se non per cacciarci uno sfizio, considerando che la confezione è piccola ed economica possiamo fare un tentativo anche per cambiare dal solito gusto. Il Pall Mall Maxxi e il Diana Volume Tobacco sono sulla stessa scia.

Recensione a cura di Mario Forletta

Dopo aver fatto il solito giro di perlustrazione dei miei tabaccai di fiducia mi sono imbattuto in questa confezione di MS Maxxi. Non che mi ispirasse molta fiducia considerando la storica nomea delle MS, però ho voluto provare lo stesso incentivato anche dalle notizie fornite dal tabaccaio che hanno alimentato la mia curiosità. A mio avviso però, dopo averlo provato e riprovato, non mi è sembrato un granché come tabacco.

La confezione è piccolina bianca, con il classico logo MS stampato al centro della confezione e con l’adesivo per la chiusura sul retro. Il tabacco è chiuso a caldo (tipo Mac Baren Senza Nome) quindi fresco e non rinsecchito. Il trinciato è di colore chiaro, biondo, ha un taglio poco preciso, anzi a dirla tutta è decisamente grossolano e più che sfilacciarlo va tenuto compatto nel momento della rollata altrimenti si rischia di disperderlo o farlo cadere giù. L’odore del tabacco appena aperto mi ha fatto ritornare in mente il panettone con l’uvetta, forse il clima natalizio ha influenzato il mio olfatto ma comunque il profumo non è dei migliori, nel senso che non entusiasma ma non è nemmeno da scartare a prescindere. Fatta la mia prima sigaretta noto che si aspira troppo facilmente, probabilmente perché il tabacco è grezzo quindi nella seconda sigaretta vado a caricare di più. Il gusto mi è apparso un pò amarognolo (se non ricordo male anche le MS tradizionali lasciavano l’amaro in bocca), non eccessivamente forte però abbastanza corposo. Confesso che le prime due boccate mi hanno fatto dire “ecco, ho sprecato due euro” poi però ho avvertito un lieve miglioramento che è riuscito a salvare la mia opinione su questo tabacco non facendolo finire direttamente nei tabacchi da evitare. Può andare bene per tutto il giorno, per le rollate veloci su cui non bisogna pensarci troppo. 

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!
  • Fireleaf

    non mi è piaciuto, alla pari degli altri tabacchi espansi.Rollato non dice niente,creato per i tubetti e sinceramente ci sono delle preconfezionate migliori,non penso di riacquistarlo.

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg