Home » Recensioni » Tabacchi » Old Holborn Original

Old Holborn Original

Gli anni passano e i gusti si trasformano. Tre anni fa provai per la prima volta questo Old Holborn ma non mi lasciò un ricordo particolare. A distanza di tempo ho deciso di riprovarlo per vedere se qualcosa era cambiato. E così è stato.

La confezione si presenta di un blu elettrico, con le grafiche e il logo nella parte frontale, del tutto identica a quella dei fratelli Blonde e Yellow, se non per il colore e la consistenza della busta. Una volta aperto l’aroma mi ha subito ricordato il motivo per cui ho deciso di non acquistarlo più. Molto stopposo e antipatico all’olfatto, non è acre e pungente ma risulta piuttosto maleodorante, a causa del processo di macerazione e fermentazione che subisce.

Al tatto è decisamente umido, di un bel marrone scuro con rare imperfezioni. E’ piuttosto compatto e va sfilacciato bene per rollarlo in maniera ottimale. Fumandolo si avverte immediatamente l’intensità di questo tabacco, dal sapore pronunciato e dall’aroma acuto, ma nonostante tutto, regala solo una forza media. Non colpisce in gola e si fuma in maniera abbastanza scorrevole. Secca leggermente la bocca e lascia un retrogusto discretamente amaro a fine fumata.

In conclusione questo Old Holborn Original è un tabacco di indiscussa qualità estetica, ma a livello di gusto non può soddisfare il fumatore più esigente. Non è paragonabile minimamente alla forza discreta e alla bontà superlativa del Van Nelle, ma senza dubbio è decisamente migliore del fratellastro Old Holborn Yellow. Alla lunga potrebbe stancare, ma considerando la disponibilità sul mercato delle mini confezioni consiglio di provarlo.

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!
  • Il sito della casa produttrice informa che oltre al dark virginia c’è un pizzico di kentuchy che a mio avviso lo rende eccellente.

  • Elia

    Ciao mi sai dire qual è il sito in questione??grazie mille

  • Paolo

    Il sito del produttore è quello della JT International (http://www.jti.com) ma non sono riuscito a trovare le percentuali della miscela

  • Elia

    Per questo volevo sapere qual era il sito perche io non riesco a trovare da nessuna parte il tipo di miscela

  • Paolo

    Appena trovo qualcosa ti faccio subito sapere :)

  • drepanum

    Dentro il sito sopracitato da Paolo, smanetta e vai in voce INGREDIENTI trovera il contenuto dei vari tabacchi da sigarette e da rolling poi clicca sulla marca OLD HOLBORN e troverai i seguenti incredienti aggiuntivi: zucchero invertito, glicole propilenico, glicerina, acetato, fibre di cellulosa, guar gum, sorbato di potassio, aromi naturali e artificiali, ossido di magnesio. Inoltre la presenza del Kentuchy è confermata da un altro benemerito sito da rolling e su un vecchio mensile italiano. Au Revoir.

  • drepanum

    Errata Corrige: Acetico e non acetato. Amici io la mano sul fuoco non me la gioco, ma cerco di documentarmi come fate di certo pure voi …poi boh!!! e certo che ci sono più veleni che altro, io ho terrore del polonio,….ma che ci frega buona fumataaaaa au, revoir.

  • Paolo

    Sto scrivendo un articolo in merito agli ingredienti contenuti nel tabacco. Anzi ora che ci penso credo che farò un confronto con le sostanze contenute nel trinciato in busta e in quello delle sigarette confezionate. Sarà interessante :)

  • erasmo

    salve io sono abituato ha fumare tabacchi del calibro di mac baren (nero e bianco)van nelle ,sanson blu’,drum blu’,origines,ma devo dire che da qualche giorno ho provato questo old holborn blu’ era freschissimo e mi ha fatto un grande efetto! direi ottimo e tra l’altro mi sono accorto che molta gente lo sta’ cominciando ha conoscere che e’ un gran tabacco! voto 8

  • Luca

    Domandone da novello del tabacco, anche se forse ci arrivo da solo :)

    In attesa di trovare il Mac Baren senza nome nero continuo la ricerca di un buon tabacco umido da fumare tutti i giorni.
    Purtroppo da me quasi nessuno ha le confezioni da 12,5 e oggi, in vista dello svuotamente del virginia golden, ho preso una busta da 25 di old holborn (non per altro, era una delle poche, se non l’unica da 25 di tabacco umido).

    Mi serve il vostro consiglio su quale cartina usare, “alla mano” ho le rizla micron, le rizla bianche e delle rex bravo (comprate oggi per la prima volta).

    Se ho ben letto i vostri consigli, essendo umido dovrei stare sulle bianche o le rex per gustarlo al meglio, me lo confermate ???

  • Drepanum

    Yes! LA CARTINA E’ FONDAMENTALE. In linea generale, come questo sito ben illustra, il tabacco umido va fumato con le certine Tipo A (spesse), mentre il tabacco secco con cartine di Tipo B (sottili), e ciò funziona quasi sempre, ma secondo i gusti personali si può variare dando alla fumata maggiore o minore spessore in gusto e inoltre da non sottovalutare la differenza di condensato e nicotina che si maggiora fumando l’ umido con cartine sottili (B). Ad esempio io fumo old holborn blu con rizla blu e ti assicuro che lo stesso tabacco fumato con smoking orange diventano due fumate completamente diverse. Au Revoir.

  • Luca

    Guarda,

    l’ho provato con le rizla micro, le rizla bianche e le rex bravo…
    Le rizla micron sono quelle che mi son piaciute di più, con le rex bravo non mi dispiaceva e con le rizla bianche mi faceva cagare :D

    Oggi devo ricomprare le sottili, e mi sa che insieme alle micron prenderò anche una via di mezzo ( a livello di peso le rosse e le verdi sono esattamente a metà , ma non ho ancora capito cosa cambi tra le due Oo).

  • Drepanum

    Se ti puo servire come “consiglio” io uso le rizla verdi per molti tabacchi dal peso medio dall’ottima gomma arabica angoli tagliati per facilitare il rollaggio densità media (una via di mezzo) e personalmente da anni mi trovo bene. Ma se fumo drum blu o Van nelle in assoluto le smoking orange, (premesso che non amo le cartine sottili) tanto è vero che old holborn blu come dicevo le uso con le rizla blu che sono B e non con le ultra sottili. Ti rimando alla voce CONSIGLI di questo sito x capire cosa cambia tra cartine A e B. Paolo è brillante in questa pagina e spiega benissimo le differenze. Grazie.

  • Luca

    Sisi, avevo visto i vari consigli per le cartine, le Rex Bravo nfatti le prese per provarle con il senza nome nero (dovrebbero prendermelo oggi).

    Io con le micron mi trovo bene per ora, l’unica “pecca” che sto notando è che mi si arriccia la striscia di colla e rollare a mano risulta un pò complicato, difatti con quelle devo quasi sempre usare la macchinetta.

    Magari a sto giro provo a prendere sia un pacchetto di verdi che uno di blu per l’holborn e vedo come va, fortuna che a differenza del tabacco le cartine costano poco :P

  • Paolo

    Ciao Luca, Drepanum fa benissimo a dire che dipende molto dai gusti personali, alla fine nessuno ci obbliga a fumare secondo regole, quindi possiamo sbizzarrirci con tutte le combinazioni possibili :D

    per esempio, sembra che io e te abbiamo gusti molto simili, almeno nella classifica Rizla Micron, Rex Bravo, Rizla Bianche. Le Bianche le scarto a priori, le Micron sono state una sorpresa per me che non amo le Tipo B e le Rex sono nel mio cuore ormai. Anche le verdi e le rosse (praticamente uguali se non per i bordi tagliati delle verdi) mi gustano parecchio, ma dalle mie parti non sono facilissime da trovare. Ieri sono riuscito a reperire le Bravo Extra Fini, le provo con diversi tabacchi e ti faccio sapere ;)

    Drepanum grazie per i complimenti :D

  • Luca

    Osti , da me è già dura trovar le bravo (però forse oggi mi han trovato il senza nome nero).

    Pomeriggio mi sa che se le trovo prendo le verdi, giusto per vedere il discorso dei bordi tagliati.

  • erasmo

    il blu’ e davero un’ottimo tabacco dopo d’ essermi innamorato dei mac baren ne sono rimasto veramente colpito da questo tabacco!

  • Luca

    Concordo, ammetto che non ne ho provati moltissimi (5/6) , ma al momento questo è quello che prendo quando non tovo nulla di intrigante da provare, e i motivi sono:

    1 – E’ Buono, e va bene come tabacco da tutti i giorni
    2 – Finora l’ho sempre trovato umido, probabilmente essendo più richiesto i tabaccai hanno un riciclo maggiore
    3 – Ha la busta da 25g , così se mi rompo almeno so che finisce presto :)

  • Paolo

    Luca sicuramente la confezione da 25g è un incentivo a comprarlo più facilmente, perché come dici tu se inizia a stufare dura comunque poco :D

    Anche io l’ho sempre trovato umido, mai secco e vecchio. Anche questo può considerarsi un grosso incentivo in fondo :)

  • Mattia

    Concordo,le prime sigarette sono davvero ottime,tanto da voler acquistarlo ad ogni costo.In seguito ho avvertito un sapore che in qualche modo mi ricordava la vaniglia,non so perchè,da lì ha perso ogni mia attrattiva.

  • Pece83

    :) io il fratellastro yellow lo trovo migliore di questo :) gusti..

  • Big_Smoka

    non so se mi sbaglio ma io l’ avevo fumato circa 6 mesi fa e mi piaceva molto… adesso ne ho preso una busta ma mi sembra differente, un po peggiorato. qualcuno l’ha notato??

  • Non l’ho provato di recente, ma spero non sia cambiato nella produzione. Forse hai beccato una confezione vecchiotta?

  • Guest

    l’unico che io riesca a fumare.

  • Marco Bellò

    Lo sto fumando al momento, devo dire che a me l’ aroma del tabacco piace, mi ricorda molto il mosto. In fumata si comporta bene, però devo dire che a me gratta un poco in gola (nulla di fastidioso). La “botta nicotica” mi pare leggermente più forte del NAS

  • Pandadisossato

    Sono tre quattro giorni che non fumo (pausa mentale, poi vedremo) ma ne gli ultimi 10 anni ho fumato solo Old Holborn Blu al ritmo di un pacchetto alla settimana e non mi sono mai trovato male. Il problema più che altro era trovare un alternativa valida e magari più economica (tutti o troppo chiari e quindi poco saporiti o troppo secchi o troppo dolci come il goldenvirginia) Mi sta incuriosendo il van nell che non conoscevo in quanto i miei tabaccai di fiducia non l’hanno mai tenuto (maledetti). Leggo che in molti non lo amano ma personalmente se si escludono le “briciole” dell’ultima parte del pacchetto (rigorosamente da 40gr) finchè non secca è ottimo.

  • Purtroppo però non lo commercializzano più in Italia…se vai all’estero fai una bella scorta :)

  • Giacomo

    Posso fumare questo tabacco con Rizla Silver?
    Purtroppo sono le uniche cartine che tollero.
    Rispondete prima che compio l’incauto errore :)

  • Nessun errore, puoi fumare tutti i tabacchi che vuoi con tutte le cartine che vuoi :) l’importante è che ti piaccia la combinazione. E’ una questione puramente soggettiva

  • giacomo

    grazie Paolo sei stato molto gentile.

  • Figurati, sono qui per questo ;)

  • giovajoker

    Ho comprato oggi una busta da 25g l’ho aperta or ora, dopo un po’ di settimane che fumo prevalentemente Drum original (trovandomi discretamente bene) spezzando a volte con dei tabacchi più secchi come il Golden Virginia Essential (per quanto non ami i Golden trovo questa versione secca molto appagante d’estate). L’odore appena aperto è nauseante, estremamente percepibile, sembra legno marcito. Proverò a breve una sigaretta con cartine Rex Bravo (che nonostante siano odiate da tutti rimangono le mie favorite insieme alle OCB Expert per quanto concerne le tipo B). Avendo o un naso molto sensibile, essendo un buon degustatore e sommelier birraio, temo che questo aroma eccessivamente macerato rovinerà in parte la fumata… Aspetto con ansia la pausa universitaria per poter provare al meglio questo tabacco che, ora come ora, mi lascia estremamente dubbioso.

  • giovajoker

    Incredibilmente a dispetto delle mie prime opinioni questo tabacco è risultato molto più innocuo del previsto. Il corpo è percepibile, ma non strutturato come può esserlo un Van Nelle, l’aroma di macerazione permane, ma molto attutito e regala una sensazione che non definirei spiacevole durante tutta la fumata. A fine fumata permane un lieve sentore speziato sulla lingua, che pizzica leggerissimamente. è un tabacco che si lascia fumare, non può appagare un fumatore esigente, ma ve ne sono sicuramente di molto peggio (chi si è ritrovato a rollare la sbrisa del Fortuna Rosso sa di cosa parlo)… Consiglio di provarlo perchè può riscontrare i gusti di qualche fumatore “esotico”, ma non lo consiglierei come tabacco di qualità e neppure come tabacco quotidiano.

  • Considerando che la recensione risale a qualche anno fa, è probabile che la qualità del tabacco sia cambiata nel corso del tempo (è anche probabile che hai acquistato una confezione conservata male) ma ad ogni modo, ti consiglio di provare anche altri tabacchi nella tua pausa universitaria, perché la ricerca del gusto perfetto non si può esaurire semplicemente con questo Old Holborne :D

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg