Home » Recensioni » Tabacchi » Origenes

Origenes

Tabacco Origenes

La confezione di questo Origenes salta subito all’occhio, ha un che di “vintage che colpisce con la sua grande scritta “100% tabacco naturale senza additivi“. Un po’ scettico ma molto incuriosito ho deciso di acquistarlo. La confezione è dotata di una chiusura a strappo, diversa dalle solite confezioni, è in carta plastificata ed è molto resistente.

Una volta aperta la busta, colpisce il fatto che sia privo di sigillo salva-freschezza, il che lo rende più esposto alla perdita di umidità e quindi le probabilità di ritrovarsi con un tabacco decisamente molto secco aumentano a dismisura, ma andando oltre, l’aroma si avverte immediatamente, molto deciso ma non eccessivamente pungente. Il tabacco si presenta molto secco e compatto, dal colore biondo scuro e dal taglio grossolano con parecchie imperfezioni.

Fumandolo regala un gusto fresco e morbido, leggermente amarostico e con note vivaci e molto estive. E’ il tipico tabacco da fumare quotidianamente, che riesce a regalare buone fumate che soddisfano la voglia di nicotina e che non stancano facilmente. Nel periodo caldo è ottimo da accompagnare con una birra ghiacciata in modo da esaltarne il gusto. Può esser paragonato al Natural American Spirit ma a differenza di quest’ultimo si vede svantaggiato dall’assenza di sigilli salva freschezza e dal taglio più confuso e poco preciso.

In conclusione l’Origenes è un tabacco che merita davvero tanto e può offrire ottime fumate soprattutto ai fumatori più esigenti. Giudizio più che positivo. Sicuramente consigliato.

E a voi piace o preferite altri secchi?

GrowBow 60x60x120 CFL 125W Agro!
  • è sicuramente un buon tabacco, ho smesso di fumarlo per il fatto che si sbriciola troppo; secondo voi umidificandolo si può evitare appunto questo fastidioso sbriciolamento ?

  • Io ho provato a umidificarlo, ma non ho ottenuto risultati apprezzabili; mi pare che alla fine si sbricioli lo stesso.

  • Paolo

    Il fatto che sia privo di additivi aiuta il processo di “sbriciolamento”, si può provare a umidificarlo ottenendo risultati discreti, purtroppo però, temo sia quasi impossibile evitare lo sbriciolamento finale

  • completamente schifoso,sara’pure senza conservanti ma molto meglio il pueblo,mille volte..

  • ma io mi chiedo,sara’sicuramente personale il gusto ma come fate a fumare questo generi di tabacchi secchi piu’del normale….mistero

  • Non sono un grande fumatore (4-7 sigarette al giorno, ma godute fino in fondo) e sicuramente tutto si riduce a pure preferenze personali, ma tra i secchi provati l’origenes è un gran tabacco. Solo il Nas per me è superiore (in particolare il perique regalatomi da mio cugino di ritorno dall’olanda, peccato che in italia non si trovi) e se la batte alla pari con lo yuma. Il pueblo mi piace e lo fumo regolarmente: fumata più sporca e grezza degli altri due tabacchi ma piena e di soddisfazione, anche se un gradino sotto per me. L’origenes è probabilmente il più secco da me provato (o forse lo erano le buste che ho preso dal tabaccaio), ma lo trovo fresco e meno diretto sulla gola (tocca molto meno del pueblo). Il pueblo burley non mi entusiasma, mi stucca facilmente, ma a piccole dosi (una sigaretta, due al giorno) può essere piacevole (credo sia il mix con il java che non digerisco bene, la fumata rimane sapida e di soddisfazione, ma il retrogusto mi impasta il palato e non mi lascia un buon sapore in bocca). Il Nas è un’altra storia, il Perique fidatevi un’altra ancora e se vi capita a tiro in qualche tabaccheria estera fareste una stupidaggine a non comprarlo: inutile spiegarvi le sensazioni è il caso di provarlo.

  • Paolo

    Perfettamente d’accordo sulla considerazione tra NAS e Origenes. Il primo lo batte anche per me (miglior taglio, qualità del trinciato, corpo della fumata), ma non posso esprimermi sullo Yuma.

    Il Perique mi intriga moltissimo, non capisco perchè non sia commercializzato in Italia :|

  • Lo Yuma l’ho provato una volta, quest’estate. Non mi è piaciuto, purtroppo devo aver comprato una busta vecchiotta, in quanto il contenuto si è sbriciolato in pochissime ore. L’ho trovato quasi insapore…ritenterò più avanti sperando di trovarlo ben conservato!!

  • Yuma Organic: ho consumato una busta quest’estate. Vediamo se riesco a descriverne le sensazioni: Fresco, più leggero e amabile rispetto ad altri secchi. Magari dotato di meno carattere, ma sicuramente capace di distinguersi. Adatto ad essere fumato tutti i giorni, mi ha un po’ seccato la bocca, ma rispetto al pueblo non tocca in gola (ahemm rispetto al pueblo!). La fumata mi ricordo aveva un retrogusto leggermente salato, piuttosto piacevole. Secondo me da provare.
    Mi dispiace Alessio, forse era stato conservato male. Spero tu abbia più fortuna la prossima volta. A me è capitato con una busta di Manitou due settimane fa :(((

  • Paolo

    A me con una di Bali Shag :| sto tentando proprio ora un processo di recupero con pietra umidificante e iniezioni continue di gocce d’acqua :(

    Mi intriga questo Yuma, spero di riuscire a trovarlo prima o poi :D Grazie per l’interessante descrizione ;)

  • Bene, mi raccomando paolo fammi sapere poi se la mia descrizione è coerente con le tue sensazioni…

  • Paolo

    Certo! Non appena riesco a beccarlo pubblicherò subito le mie impressioni. Ma temo ci vorrà un po’ perché nella mia zona è pressoché sconosciuto questo tabacco :(

  • Provato sia lo Yuma che l’Origenes. Fumati allo stato originale cioè buste appena aperte li ho trovati “sgarbati” e bruciavano un po in gola (il tabacco in tutte e due le buste era molto secco). Ho provato a lavorare di umidificazione…e ho scoperto un altro mondo! L’Origenes è armonico,rotondo e lascia un sapore per niente invadente. Lo Yuma è più amabile, delicato e con una nota di freschezza in più. Nessuno dei due ha grattato in gola e nessuno dei due mi ha ancora stancato. Insomma per me sono due gran buoni tabacchi ma penso vadano “lavorati” (leggi umidificati) per tirare fuori il meglio da loro. Buona fumata a tutti!

  • Paolo

    Stessa cosa capitata a me in questi giorni. Ho acquistato un Bali che sembrava una mattonella di cemento, dopo una sana umidificazione ha cambiato completamente sapore. E’ un peccato che vendano tabacchi così però

  • Ciao Paolo,si vivamente consigliato lo yuma,magari ci starebbe bene una bella recensione, per quanto mi riguarda come gusto mi piace piu’ del nas original,per me tra i 3: yuma,origenes e nas a parimerito..provato anche origenes virginia,pueblo…ma grattano troppo in gola almeno per me..ciao e complimento per il blog!

  • Paolo

    Grazie per i complimenti :D

    Per la recensione dello Yuma bisogna aspettare Dicembre, quando me lo farò scendere da Roma (qua purtroppo dalle mie parti non si trova :( )

    Provato il NAS Organic? :D

  • si,ho provato il nas organic ma per i miei gusti lo trovo troppo pungente,ancora di piu’ sulla gola,preferisco il nas original tra i due,ma lo yuma ed origenes ancora meglio per me:)

  • Questione di gusti. Per me l’organic dopo il perique è il miglior secco mai fumato. Molto più pungente e speziato del NAS classico, saporito e più diretto. Corpo medio, fumata forte. Deciso retrogusto di frutta secca e cannella. Inoltre fumando poche sigarette al giorno (6 al massimo) il fatto che sia in confezione da 25 è un vantaggio xchè non rischio di tenere la busta aperta per troppo tempo. Lo yuma è un altro gran trinciato, ma non ho mai provato la versione organic che si dice sia di un altro pianeta. Certo se in Italia si trovasse il NAS perique sarebbe un’altra cosa :)

  • Nuovo pacchetto Origines, la confezione è sigillata in una plastica trasparente per mantenere la freschezza del tabacco ed in regalo la pietrina umidificante. Ciaooo

  • Anche il barattolo ora è sigillato col cellophane.

  • Paolo

    Interessante, in effetti era ora che risolvessero in qualche modo il problema dell’assenza del sigillo salva freschezza. Ma nel barattolo avrà una funzione utile il cellophane? :|

  • Questo Origines è stato uno dei primi trinciati che ho provato,ma devo dire che non ne sono rimasto per nulla soddisfatto.Le prime fumate diciamo che sono state “decenti”,ma dopo qualche giorno è diventato amarissimo e secchissimo (praticamente sabbia),infatti alla fine ho dovuto buttarlo in quanto mi dava alla nausea.

  • Purtroppo questo è uno dei “difetti” che spinge le persone a detestare questo tipo di tabacco. Anche io non sopporto quando si sbriciola a metà busta, ma puoi adoperare qualche piccolo accorgimento per rallentare questo processo, dovuto fondamentalmente all’assenza di additivi…metti due o tre gocce d’acqua nella busta per umidificarlo un po’ e vedrai che l’effetto sbriciolo dovrebbe arrivare più tardi :D

  • Mattia

    Inizialmente lo adoravo,lo prendevo abbastanza spesso.Poi l’ho lasciato perdere e quando l’ho ripreso mi ha incendiato la gola.Buono ma dopo 2 o 3 sigarette inizia a far male.

  • Mattia

    Mi devo ricredere,ho deciso di comprarlo provando a cambiare le cartine..risultato più che positivo!sazia la voglia di fumare,non stanca,buon sapore,retrogusto gradevole e buon sapore in bocca a fine fumata(cosa che non ho riscontrato nel NAS,buono ma a fine fumata lascia la bocca senza sapore a mio avviso).
    Per quanto riguarda l’Origenes sconsiglio vivamente le rizla argento da abbinare con questo tabacco.

  • Io lo fumo con le Rex Bravo o le Smoking Orange (preferisco le prime però) e mi piace decisamente di più che con le trasparenti, specialmente con le Rizla Silver che personalmente, detesto

  • Liberato 1982

    I mi e tabacchi preferiti sono yuma, american spirit
    Ieri ho comprato origines ottimo tabacco secondo me piu secco dei due precedenti
    Io fumo con cartine rex bravo solo con questo tabacco sembra che non lo riesco a fumare troppo eccessivo .
    Solo che le altre cartine non mi piacciono tanto qualcuno mi Sto arrivando! Dare qualche consiglio . Grazie

  • Liberato 1982

    Scusate x l’errore qualcuno mi Sa dare qualche consiglio . Scusate di nuovo.

  • Prova con le Swan Blu, sono trasparenti e molto leggere, inoltre non alterano il sapore del tabacco :) facci sapere

  • Mattia Hc

    Paolo hai ragione,inizio a detestare le rizla silver anche io.Con l’Origenes infatti ho preso le Smoking blue.Davvero tutta un’altra cosa :) purtroppo le rex bravo non riesco a farmele piacere,mi lasciano un odore cattivo sulle mani e mi ritrovo a non gustarmi la sigaretta perchè bruciano troppo in fretta :)

  • E’ proprio qui che si vede la differenza di gusti :D io le Smoking Blue per esempio non riesco a fumarle. Non mi piacciono le tipo B trasparenti, se non ho le mie Rex, Smoking Orange o Rizla Rosse riesco a fumare solo le Hempire o le Swan Blu. Ma diciamo che è anche questione d’abitudine

  • ciao ragazzi, volevo chiedere un consiglio riguardo cartine filtri e tabacco. non ho mai rollato e fumato delle sigarette “fatte a mano”, ma mi han detto che si risparmia e che sono più leggere (alcuni anche più buone) così vorrei provare, però non so da dove cominciare perchè ho capito che la scelta è molto soggettiva. ma dal momento in cui è la prima volta, non so proprio orientarmi. non so se possa essere utile, perché mi rendo conto che le sigarette industriali sono diverse, ma sono il mio unico punto di partenza per poter fare una scelta. le sigarette industriali che ho fumato e preferito sono state le chesterfield rosse per un certo periodo di tempo e poi le marlboro rosse. per i pacchetti da 10 prendevo le pall mall. invece le winston, le camel e le lucky strike le trovavo leggere. infine le philip morris slim rosse per me erano un po’ pesanti e in generale con le sigarette lunghe non mi ci trovavo. non so quanto possa essere utile, ma sarei grata a chi se ne intendesse e potesse darmi un consiglio :)
    ah, inutile aggiungere che per quanto riguarda il mondo delle cartine e dei filtri lo spaesamento è lo stesso. grazie in anticipo.

  • E’ vero, la cosa è molto soggettiva ma si evince che non sei una fumatrice leggera, perciò puoi escludere già molti tabacchi che probabilmente ti sembrerebbero aria. Prova il Natural American Spirit e l’Origenes, giusto per orientarti. Sicuramente non ti sembreranno leggeri e ti daranno una prima direzione. Per la cartine ricadiamo anche qui nel soggettivo. Personalmente ti consiglio le cartine bianche, che inoltre sono più vicine al sapore delle sigarette confezionate, ma è giusto che ti faccia un’idea di entrambi i tipi, quindi potresti pensare di acquistare un pacchetto di cartine bianche e uno di trasparenti per vedere quale ti piace di più. Al tabacchino chiedi Rizla Micron (trasparenti) e Rex Bravo o Rizla Rosse (bianche). Esistono tanti altri tipi ma queste 3 sono le mie principali scelte, magari piaceranno anche a te. Per i filtri non c’è grande differenza, se sei abituata alle industriali i filtri Slim andranno benissimo, magari prendi i Rizla Slim che sono quelli più comuni nei tabacchini. E facci sapere come va ovviamente :)

  • Mattia Hc

    Scrivo il post qui perchè non so dove scriverlo altrimenti :) ho provato un nuovo tabacco,che non ho trovato in questo sito..si chiama “senza nome bianco”,infatti non ha nome..è una confezione completamente bianca,senza nessun tipo di logo che inviti a provarlo.Poco fa,un amico è venuto a trovarmi con questo tabacco,subito ero perplesso..leggendo ciò che sta scritto nella confezione apprendo che questo produttore di tabacco è attivo da fine 800-inizio 900 ed è specializzato in tabacchi da pipa,aprendo la confezione e tastando il tabacco ricorda un taglio simile a quello delle sigarette normali,parecchio grosso ma sicuramente più umido..cosa che rende il rollaggio più semplice..accesa la sigaretta devo dire che mi sono ricreduto..un buon tabacco..un genere di tabacco di qualità anche se non viene molto “elogiato” dalla confezione..non è molto forte ma sazia la voglia di fumare..il gusto è veramente buono,dolce,quasi vaniglioso..nel retro della confezione si legge che è un tabacco adatto per fumatori che vogliono spezzare dalla monotonia quotidiana..condivido in pieno,non è un tabacco che comprerei frequentemente,ma ogni tanto ci sta veramente bene.
    Questo tabacco è reperibile nel tabacchino dove vado io ho scoperto,magari tra qualche giorno lo prendo :)
    Lo consiglierei per una recensione,se lo riesci a trovare..secondo me merita..poi naturalmente dipende dai gusti :)
    Avrei una richiesta,senza alcun tipo di pretese..di sicuro questo sito è ben fornito riguardo a tabacchi e quant’altro,però,sarebbe bello se venisse aperto uno spazio dove gli utenti possano postare i tabacchi provati che non sono stati ancora recensiti,in modo da arricchire ancor più il sito.Non so se questo spazio ci sia già,ma non l’ho visto :)
    Buona fumata a tutti!

  • Il tabacco da te descritto è presente in questo sito da circa un anno e mezzo…esistono tre versioni: Bianca, Nera e Verde. Stiamo realizzando anche un’apposita lista per indicare tutti i rivenditori di questo tabacco ;)

    http://www.smokestyle.org/notizie/mac-baren-dove-trovarli/
    http://www.smokestyle.org/recensioni/mac-baren-senza-nome/
    http://www.smokestyle.org/recensioni/mac-baren-senza-nome-nero/
    http://www.smokestyle.org/recensioni/mac-baren-senza-nome-bianco/
    http://www.smokestyle.org/recensioni/mac-baren-senza-nome-verde/

  • Mattia Hc

    Che idiota sono :) scusami Paolo,avevo controllato e ricontrollato per vedere se c’era ma non lo avevo trovato :) mi sta venendo un colpo,vuol dire che nel tabacchino in cui vado io,a 200 metri da casa mia..ci sono i Mc Baren ed io non me ne sono mai accorto?Ma allora sono proprio addormentato,come sai è da parecchio che lo cerco senza risultati (sono colui che ne era alla ricerca..postavo col nome “Mattia” ma sono sempre io ;))
    Perfetto,spero abbiano anche gli altri McBaren..
    domani penso di andare a controllare..così mi informo anche per darti l’indirizzo del tabacchino ;)

  • Grazie gentilissimo :D nessun problema comunque…il fatto che siano “Senza Nome” li rende difficile da identificare eheh

  • Davide

    Buonissimo, uno dei miei preferiti! Amo i tabacchi senza additivi, questo tabacco mi ha colpito a primo “strappo” per la pratica chiusura (non il classico scotch che dopo 2 giorni non si chiude più), la fumata poi è ottima! Leggero retrogusto asprigno, gratta in gola il giusto e non stufa! Il mio preferito assieme al Gauloises (se ho scritto giusto hahaha). Rende ancora meglio se rollato con cartine in canapa quali OCB HEMP o BRAVO REX. ;)

  • Stavo per parlarti anche io del Gauloises :D tra i due preferisco quest’ultimo, però sono entrambi tabacchi molto interessanti, fantastici in estate accompagnati da bevande ghiacciate :D

  • Carry

    molta fantasia come recensione..chissa dove mi sembra di averla gia letta..

  • Davvero? Dove l’hai letta? :)

  • Jacopo

    Con che cartine mi consigliate di fumarlo? (Io uso le rizla silver)

  • Con quelle che più ti piacciono ;) io personalmente lo fumo con Rex Bravo quando ho voglia di un sapore opaco, o con Rizla Micron quando desidero un gusto più acre. Se poi hai modo di trovare le Ottoman o le Gizeh Hemp non posso che consigliarti di provarle con tutti i tabacchi che ti capita ;)

  • imbesuito

    Lo sto provando, spinto dalla recensione e dalla voglia di risparmiare dato il prezzo ormai esagerato del mio preferito NAS. E’ davvero una buona alternativa per tutti i giorni, da alternare con tabacchi “da sera” come il NAS e il “NERO”.
    Se fosse leggermente meno secco sarebbe veramente perfetto e sto pensando per il prossimo di tentare di umidificare…..
    Ah, io vado con i tubi….
    Saluti a tutti e complimenti a Paolo per l’ottimo lavoro che seguo da tempo…..

  • Grazie mille per i complimenti :D comunque ti consiglio di provare ad umidificarlo leggermente, purtroppo però, non risolvi in ogni caso “lo sbriciolo” di metà busta… però ottieni un tabacco un po’ meno aggressivo e più facile da gustare! Se ti serve un mano sono qua per questo ;)

Sponsor

  • banner-clipper.jpg

I più votati

    Offerte

    • banner-thorinder.jpg
    • banner-ocb.jpg
    • banner-tune.jpg
    • banner-bong.jpg