Home » Consigli » Abituarsi al Mac Baren Senza Nome Nero
Consigli

Abituarsi al Mac Baren Senza Nome Nero

Buste di Mac Baren Senza Nome Nero

Abituarsi al Mac Baren Senza Nome Nero? Meglio di no

Chi segue da un po’ SmokeStyle sa bene che il Mac Baren Senza Nome Nero occupa un posto speciale nella mia lista di tabacchi preferiti. Ho sempre “venerato” questo tabacco e credo di averlo provato ormai in tantissimi modi e nelle condizioni più diverse, eppure non mi ha mai stancato in questi anni, sia perché ho sempre adottato rigide regole per consumarlo gradualmente, sia perché non fumandolo quotidianamente é difficile abituarsi al Mac Baren Senza Nome.

Di recente però ho deciso di fare un’esperimento, che a voi sembrerà sciocco e assurdo, ma per me che ho attribuito fin da subito a questo fantastico tabacco un ruolo quasi privilegiato, tanto da consumarlo solo in rare e speciali occasioni, é stata un’esperienza nuova e carica di impressioni, positive ma anche negative.

L’esperimento: mattina, pomeriggio e sera.

Far diventare un tabacco quotidiano il Mac Baren Nero non é una scelta sensata, almeno secondo il mio modo di fumare. Dopo aver consumato una confezione nel giro di una settimana più o meno, il mio palato si era abituato troppo al corpo del mio amato Nero, non riuscendo più a percepire i sapori degli altri tabacchi: tutti sembravano troppo leggeri. É stato difficile riprendere a fumare “leggero” e dopo esserci riuscito, fumare saltuariamente una sigaretta di Nero non aveva più la stessa qualità di una volta . L’abitudine, come per tutte le cose della vita, é una brutta cosa… Non si apprezza più quello che prima tanto si desiderava, e la monotonia subentra al posto di qualsiasi altra sensazione.

Si tratta di un tabacco di èlite, da consumare in rari momenti speciali, in assoluta tranquillità e lontano dal chiasso del quotidiano. Ho fatto un grande errore abusandone e vi sconsiglio di fare altrettanto. Se comprate la vostra confezione consumatela lentamente, quasi come se fosse l’ultima busta rimasta sulla terra. Abituarsi al Mac Baren Senza Nome Nero vuol dire annullare il sapore di tutti gli altri tabacchi futuri per un bel po’.

Più Venduto # 1
Macchina per rollare RAW, 110 mm, distribuita da ABAV.
  • Questo tornio è realizzato in plastica di canapa ecologica ed è stato prodotto in Kudus,...
  • Come tutti i prodotti della marca RAW, anche qui si pone valore a un processo di...
  • Tornio 110 mm

Prezzo aggiornato il: 31/03/2021 - 04:16

4 1 voto
Valutazione Post
Segui
Notificami
guest
16 Commenti
Più recenti
Più vecchi Più votati
Feedbacl inline
Guarda tutti i commenti
Marco
Marco
25 Febbraio 2014 19:05

Ho fumato più tabacchi:dal Maya,al Diana blu e molti altri…
Proprio qui ho letto del Mac Baren e ho voluto provare il Nero subito anche se trovarlo non é stato per niente facile.
Mi ha colpito all’istante e ne sono rimasto entusiasta perchè ha un sapore strano rispetto agli altri tabacchi ma è allo stesso tempo unico (sempre a mio parere).
Ammetto che lo sto fumando quotidianamente da ormai una settimana e non lo sto alternando con nessun altro tabacco e adesso vorrei provare il Bianco anche se l’idea di abbandonare il Nero mi fa scendere una lacrima.
Vi ringrazio per aver parlato dei Mac Baren perchè mi avete aperto letteralmente un mondo davanti…ho sempre fumato tanto per e non ho mai dato peso alle cartine,ai filtri e al tabacco ma adesso sto cercando di capire i miei gusti e credo che il Nero per ora sia quello che più mi soddisfa.

Matteo
Matteo
29 Agosto 2014 14:01
Rispondi a   Paolo

Ciao Paolo ho un amico che lo fuma quotidianamente con cartine bravo, vorrei regalargli qualcosa che renda il black un esperienza nuova o comunque diversa da gustare! Hai qualche consiglio riguardo a cartine od altre strumentazioni?? Grazie!

denis
denis
9 Agosto 2013 06:51

gente, io fumo il mac baren white o se preferite senza nome ora di tabacchi non ne ho provati tanti anzi 2 o 3 tipi camel virginia e compagnia bella, poi un giorno ho deciso di comprare sto mac baren beh che dire ora fumo solo quello altri non mi interessano neanche e stato difficile a rintracciarlo ma alla fine su internet trovi tutto no? questo inverno prendero anche il nero voi che dite una vera lussuria per il palato cia bella gente alla prox

Olmo
Olmo
6 Settembre 2019 13:39
Rispondi a   Paolo

Sono un grande fumatore. Li ho provati tutti. Anche i senza nome. Il nero per me è il migliore che abbia mai provato e non lo cambierei mai . Quando non lo trovo prendo il blue , più equilibrato 50% virginia e 50% Kentucky , buono ma leggero . Si, chi fuma nero non torna indietro come fosse Naomi . Perché non abutuarsi? Perché tornare agli altri se si può avere il nero. Unico come la Venere.

Giordano Dimitri
Giordano Dimitri
2 Maggio 2013 11:45

vorrei sapere una cosa ma le drum Excellent sono leggere e buone?

Nicola
Nicola
21 Aprile 2013 11:31

Personalmente lo fumo tutto il giorno alternandolo al Nas Organic

Fireleaf
Fireleaf
20 Aprile 2013 18:08

sono un estimatore degli halfzware, fumo regolarmente il baren nero,in effetti a lungo andare sminuisce quasi tutti gli altri trinciati,vero è che fumando un trinciato di ottima qualità,,a mio avviso con il van nelle siamo al top in Italia,diventa difficile apprezzare altri tabacchi.
Concordo con Paolo che il mac nero fumato assiduamente perde un po della sua magia,mi piace di tanto in tanto accantonarlo per qualche settimana,per poi riapprezzarlo in pieno
ciao

Alessio
Alessio
18 Aprile 2013 20:07

Io ho iniziato la mia esperienza di fumatore di tabacco col Nero,troppo buono,un sapore unico.. Solo dopo mi sono accorto che era davvero troppo forte e rendeva il fumare altri tabacchi inutile perchè troppo leggeri,insomma come fumare l’aria. Ho smesso col Nero,penso ne vada della mia salute,ma leggendo la tua recensione,credo che prenderò al volo il tuo consiglio. Il Nero solo nelle occasioni speciali,rare,un pò come è raro trovare un politico per bene in Italia ;)

Olmo
Olmo
6 Settembre 2019 13:40
Rispondi a   Alessio

Io fumo un pacco di nero in un giorno e mezzo. È il migliore non vedo perché cambiare . Non c’è ragione finché si sta con Dea Nera

Fabrizio Colombo
Fabrizio Colombo
18 Aprile 2013 19:24

Il nero è come un DONPERIGNON va fumato, SI, ma no tutto il giorno, lo fatto e alla fine non gli rende giustizia, va dosato nell’arco della giornata come lo champagne un bicchiere si una bottiglia è sprecato, x tutti i giorni fumo SENZA NOME BIANCO, questo e fumare x sempre, il resto è noia, e non riesco a capire chi entra in tabaccheria e compra solo x il nome (fumate la paglia) ciao teddy

defra64
defra64
20 Aprile 2013 17:43
Rispondi a   Fabrizio Colombo

condivido l’articolo e i commenti che mi hanno preceduto. apprezzo il nero verso sera e in quei momenti in cui riesco proprio a staccare col mondo così da centellinarlo. per gli altri momenti preferisco il bianco o il samson per restare su un halfzware.

Francesco
Francesco
29 Settembre 2019 14:35
Rispondi a   defra64

Io lo fumo tutti i giorni il senza nome nero da un anno circa e nn mi ha ancora stufato anzi

Sondaggio Veloce

Pensi che la legalizzazione della cannabis a scopo ricreativo sarebbe utile per l'Italia?

Più venduti

Risparmi 1,84 EURPiù Venduto # 1 La Coltivazione della Marijuana: Autoprodurre... 11,15 EUR
Risparmi 0,83 EURPiù Venduto # 3 Cannabis. Il futuro è verde canapa 15,67 EUR
Risparmi 1,84 EURPiù Venduto # 4 La cannabis in cucina. Storia, utilizzi nel mondo... 15,06 EUR
Più Venduto # 5 Come coltivare cannabis indoor 2.0 25,00 EUR

Prezzo aggiornato il: 07/04/2021 - 10:51

Sondaggio Veloce

Tabacco riscaldato, sigaretta elettronica o sigarette tradizionali e tabacco da rollare? Seleziona tutte le soluzioni che adoperi

USI TELEGRAM?