Come Pulire il Grinder in 3 Passaggi

pulire il grinder

Dopo un periodo più o meno lungo di attività il vostro grinder potrebbe aver bisogno di una ripulita. Pareti incrostate che rendono difficoltose le operazioni di tritatura, dentini stracolmi di resina che non svolgono più bene il proprio dovere, fondino pieno di polvere ormai attaccata alla superficie. Pulire il grinder sembra un’operazione lunga e noiosa, ma bastano 3 semplici passaggi per riportarlo alle impostazioni di fabbrica.

Cosa Serve per Pulire il Grinder

  1. Attrezzati di un pennellino a setole dure per raccogliere quanto più possibile i residui di polvere depositati nel tuo grinder.
  2. Munisciti di una vaschetta abbastanza capiente da contenere i pezzi smontati del tuo grinder.
  3. Acquista del comune alcool denaturato al supermercato con pochi euro.

Primo Passaggio – Una Pulizia Minuziosa

Con il pennellino a setole dure passa in rassegna tutti gli angoli più remoti del tuo grinder. Raccogli tutti i residui in una ciotola per un uso successivo. Svolgi questa operazione con minuzia e pazienza, è l’unico modo per recuperare tutto il recuperabile dal tuo grinder.

Secondo Passaggio – Bagno nell’Alcool

Dopo aver pulito il più possibile il grinder con il pennello in tutte le sue parti, prendi una vaschetta o un piatto fondo in plastica o qualsiasi contenitore che possa andare bene per immergere le parti smontate del grinder nell’alcool. Assicurati che ogni parte sia coperta, chiudi la luce e vai a dormire. Dopo una nottata nell’alcool il tuo grinder sarà come nuovo.

ATTENZIONE: alcuni siti e video Tutorial su YouTube suggeriscono di recuperare il residuo che si deposita trascinato dall’effetto dell’alcool. Ti consigliamo di NON utilizzare quel residuo in quanto macerato nell’alcool e ormai contaminato. Meglio buttarlo via, per questo il primo passaggio è essenziale che sia fatto con pazienza e attenzione.

 

Terzo Passaggio – Sciacqua e Risciacqua

Anche se usi alcool inodore, è bene lavare abbondantemente con acqua il nostro nuovo grinder prima di riutilizzarlo. Non siate frettolosi, una pulizia ottimale necessita di tutte le accortezze del caso al fine di non contaminare le successive tritature. Dopo aver lavato più volte ogni componente, il tuo macinino di fiducia è di nuovo pronto all’utilizzo!

Se anche queste tre semplici operazioni ti annoiano, hai pensato di investire in un grinder che non ha bisogno di pulizia? Leggi questo articolo sui migliori grinder in circolazione per saperne di più!

Sending
Voto Lettori
0 (0 votes)
Come Pulire il Grinder in 3 Passaggi ultima modifica: 2018-04-15T10:35:59+00:00 da Paolo

I Migliori Prodotti a base di CBD

Offerte

Pubblicità