Home » Consigli » Smettere di Fumare con la Sigaretta Elettronica in 3 Step

Smettere di Fumare con la Sigaretta Elettronica in 3 Step

smettere di fumare

La maggior parte dei fumatori che per smettere di fumare si affida alla tanto discussa sigaretta elettronica parte da un presupposto totalmente sbagliato, quello secondo cui la sigaretta elettronica sostituisce il fumo tradizionale. La sigaretta elettronica è uno strumento che offre un’alternativa al fumo per mezzo di vapore. Non è un dispositivo magico che di colpo ci farà smettere di fumare, né può sostituire la sensazione del tabacco nei polmoni, per un semplice motivo:

La sigaretta elettronica non produce fumo

Non avviene alcuna combustione, pertanto stiamo parlando di due concetti totalmente diversi.

Allora come faccio a smettere di fumare con la sigaretta elettronica?

Una volta che hai capito che si tratta di due cose diverse, ti spiego il trucco per smettere di fumare una volta per tutte. Senza agopuntura, cerotti alla nicotina, ipnosi o riti magici.

Un gioco mentale

Quello che devi fare è ingannare la tua mente e spostare la tua dipendenza dal fumo, verso una dipendenza meno nociva. Almeno inizialmente. Poi l’obiettivo sarà quello di abolire totalmente anche la nicotina. Passaggi graduali sono più semplici da compiere rispetto un’astinenza forzata e repentina che a lungo termine potrebbe dare spazio ad una significativa probabilità di ricaduta.

Facile a parole, ma come si fa nel concreto?

Il primo requisito essenziale per smettere di fumare è quello di desiderarlo veramente. Non basta pensare di voler smettere. Bisogna volerlo per davvero. E qui si presenta il primo ostacolo da superare. Non esiste una teoria scientifica in merito, ma prova a seguire questi 3 semplici ma efficaci passaggi. Con un po’ di forza di volontà potrai finalmente sentirti di nuovo libero!

1) Cambia marca di sigarette o tabacco

Non comprare la marca di sigarette o di tabacco a cui sei abituato. Per un periodo più o meno lungo, imponiti di acquistare la marca più amara e sgradevole che riesci a reperire. Alcuni brand sono rinomati per il loro gusto forte e stomachevole. Se fumi tabacco può andare bene qualsiasi marca, in fondo basta lasciare aperta la confezione e in breve il tabacco diventerà secco e amaro, più stomachevole e difficilmente fumabile. Una fumata diversa da quella cui siamo abituati ci appagherà a livello nicotinico, ma non ci regalerà la stessa soddisfazione. E’ già un ottimo passo. Non demordere però, l’importante è non cedere alla tentazione. Continuare a fumare sigarette insoddisfacenti predisporrà la nostra mente a fare molta più attenzione a tutti gli svantaggi legati al fumo che normalmente, a causa soprattutto del senso di appagamento, ignoriamo.

2) Raggiungi il tuo punto critico

Il punto critico è quel momento in cui inizi a percepire diversamente il fumo che scaturisce da quelle sigarette che fumi per abitudine, che nonostante non ti soddisfino a livello di gusto, riescono a mantenere carica la tua dipendenza da nicotina. Però i tuoi sensi mal recepiscono il passaggio da un qualcosa di quotidiano a qualcosa di drastico e per nulla piacevole. Si tratta della fase decisiva. Auto indursi il senso di disgusto verso il fumo. Quando anche l’odore che rimane sui vestiti ci procurerà fastidio, sarà il momento per passare al terzo e ultimo passaggio.

3) Cerca un nuovo senso di appagamento

Ma questa volta, non con un’altra marca di sigarette o di tabacco. Adesso che sei sufficientemente demotivato dal fumo e dal sapore orrendo che ti sei costretto a fumare nel periodo precedente, è il momento più favorevole per sostituire la dipendenza dal fumo verso qualcosa di meno nocivo. Il vapore della sigaretta elettronica. Il mondo delle sigarette elettroniche è così ampio e sconfinato, che la tua nuova dipendenza diventerà più allettante scoprendo giorno dopo giorno tanti aromi e soluzioni diverse per ottenere finalmente la configurazione perfetta per ricevere delle svapate soddisfacenti.

Ma che senso ha sostituire una dipendenza con un’altra?

Ha senso in quanto con la sigaretta elettronica, diventa più semplice tenere sotto controllo il proprio vizio. Il consiglio è quello di iniziare con liquidi dal contenuto nicotinico alto per poi gradualmente diminuire ed ambire alla totale assenza di nicotina. Non è un percorso immediato, ma è un ottimo modo per dimenticarsi completamente del fumo e di tutti i suoi risvolti negativi

Dicono che anche le sigarette elettroniche facciano male però!

Si tratta pur sempre di un vizio e come tale, è normale che comporti un dispendio sia in termini economici che di salute. Ma facendo due calcoli veloci, ti renderai conto che il guadagno con le sigarette elettroniche, è su entrambi i fronti. Soddisfano il gesto psicologico e fisiologico del tenere in mano uno strumento che se introdotto in bocca, ci farà aspirare una sostanza, che in qualche modo, ci regalerà quel senso di appagamento tanto caro a noi fumatori. Senza però gli svantaggi più evidenti e non, del fumo tradizionale.

Spero che questi semplici consigli possano aiutare anche te. In caso contrario, perché non lasci un commento in basso e ne parliamo insieme? Inoltre, se vuoi addentrarti nel mondo delle sigarette elettroniche, perché non dai un’occhiata a questa piccola guida su quale sigaretta elettronica scegliere per iniziare?

Liquidi per sigaretta elettronica

Sponsor

I più votati

Offerte