Home » Notizie » Amsterdam Guida Breve al Risparmio

Amsterdam Guida Breve al Risparmio

amsterdam guida breve

Breve Guida al Risparmio per Amsterdam

Demonizzata dall’immaginario collettivo come una delle città più peccaminose, in realtà Amsterdam è una delle capitali più tranquille, più pulite e pacifiche di tutta l’Europa. Una città rispettosa delle regole, ordinata e sicura. Inoltre un viaggio ad Amsterdam è un’esperienza fondamentale per chiunque apprezzi la cannabis. Prima che gli Stati Uniti ne abbracciassero l’uso ricreativo, l’Olanda era la meta preferita dai viaggiatori amanti della cannabis. Scopriamo in questa breve guida come visitare Amsterdam risparmiando.

Mentre il panorama globale è in rapida evoluzione e sta diventando più accessibile che mai, un’avventura nei Coffee Shop di Amsterdam rimane ancora un rito di passaggio che può insegnare tanto sulla storia e la cultura della cannabis moderna. Inoltre è una città fantastica piena di arte, storia, cultura, intrattenimento e molto altro.

Il viaggio per Amsterdam

Ci sono diversi modi per arrivare ad Amsterdam. Il più rapido ma anche il più costoso è prenotare un diretto per l’Aeroporto di Amsterdam-Schiphol. In alternativa è possibile prenotare con una compagnia low-cost come Ryanair e fare scalo in una delle città li vicine come Eindhoven, distante circa 40 minuti di autostrada da Amsterdam e raggiungibile prendendo una delle compagnie che organizzano trasporti di gruppo (con una spesa di circa 25€ a persona si affitta il trasporto su un pulmino che vi porta ovunque voi chiediate di andare).

Vola ad Amsterdam nel periodo migliore – Andata e Ritorno a partire da 53€

In alternativa si può andare economicamente da Bruxelles, prenotando in anticipo nei periodi migliori si risparmiano anche un bel po’ di soldi. Il viaggio è più lungo e scomodo ma potete approfittarne per fare tappa in Belgio per gustarvi un’ottima birra e godere della splendida atmosfera che si respira un po’ dappertutto.

Questi tre metodi sono quelli che ho personalmente sperimentato e ho quindi deciso di elencarli in ordine di comodità/economicità.

Esistono ovviamente tanti altri modi per arrivare ad Amsterdam, per esempio noleggiando una macchina da Bruxelles e approfittando sempre di Ryanair e delle sue mete economiche. Girando un po’ su Google, è possibile comunque programmare al meglio il percorso più affine alle proprie esigenze. Basta solo navigare un po’ e consultare le varie strade con un po’ di pazienza.

Amsterdam breve guida al clima

Probabilmente a risentire più di tutti il clima dei Paesi Bassi sono gli italiani del Sud, più abituati a temperature miti anche d’inverno. Infatti, in qualsiasi stagione andiate, aspettatevi di trovare temperature decisamente più rigide. Sia in primavera che in autunno, il clima è piuttosto secco e rigido. Ma se avete intenzione di girare la città in lungo e in largo non vi preoccupate, il movimento vi aiuterà a riscaldarvi e le varie soste nei Coffee Shop sparsi in tutta la città saranno delle pause rilassanti che vi aiuteranno ad affrontare al meglio il freddo intenso. Quindi indipendentemente dalla stagione portate sempre qualcosa di più pesante rispetto il clima italiano, soprattutto se siete tipi freddolosi e per nulla abituati a temperature rigide.

Amsterdam breve guida su dove alloggiare

Partiamo dal presupposto che gli edifici che troviamo ad Amsterdam sono scomodi anche solo da guardare. Hanno fascino da vendere, intendiamoci, però la loro struttura è decisamente più allungata e meno spaziosa rispetto le strutture al quale siamo abituati noi. Scale ripidissime e ristrette, spazi essenziali al quale bisogna sempre adeguarsi in qualche modo. Questo per quanto riguarda perlomeno le soluzioni low-cost (25€/35€ a notte) nel centro cittadino. Ma spostandosi di poco verso la zona periferica si possono affittare degli appartamenti ad un prezzo ragionevole che offrono dei comfort in più rispetto la limitatezza dei Bed & Breakfast centrali. Non lasciatevi intimorire dalla distanza verso le attrazioni principali, con un abbonamento dei mezzi vi sposterete facilmente e rapidamente per tutta la città. Ad ogni modo con servizi come AirB&B riuscirete sicuramente a trovare la migliore offerta per voi.

Per esperienza personale, sconsiglio di alloggiare nelle cabine situate sulle imbarcazioni ancorate nei canali, in particolar modo quelle vicino il NEMO. Spazi angusti, in cui è difficile trovare lo spazio di muoversi agevolmente, di poggiare anche solo i vestiti, di respirare aria pulita se non stando attaccati ad un mini oblò di 10 cm che necessariamente bisogna lasciare aperto anche d’inverno per non rischiare di esaurire l’ossigeno nella cabina, soprattutto nelle cabine da 4. La scomodità regna sovrana in questa soluzioni. Tutti gli svantaggi di alloggiare su una barca, senza nessun beneficio, se non il magnifico panorama mattutino che potete osservare in foto.

Il costo della vita ad Amsterdam

Amsterdam è cara. Non eccessivamente, ma è comunque cara, soprattutto se non spendete con criterio e non date un freno alle vostre finanze. Il primo consiglio in assoluto che sento di dare, è quello di acquistare scorte di acqua nei supermercati sparsi nella città perché sono gli unici in cui troverete acqua a prezzi ragionevoli. Nei bar e nei vari locali, compresi i fast food internazionali, l’acqua ha dei prezzi incredibili. E considerando che sarete ad Amsterdam, da bravi fumatori, dovete sapere che è importante di per sé idratarsi in circostanze normali, sia in inverno che in estate, ma lo è ancora di più dopo aver consumato cannabis.

Amsterdam breve guida ai Coffee Shop

Ce ne sono tanti. Ovunque. Ognuno ha le sue peculiarità. In alcuni si entra dietro controllo di carta di identità e ispezione di borse e zaini, in altri si entra semplicemente facendo un cenno di saluto al gestore dietro il bancone. Alcuni sono grandi e spaziosi, altri sono ristretti e scomodi, ma ognuno affascinante a modo proprio. Ad ogni buon conto è bene non fumare in pubblico ma rifugiarsi in uno dei tanti Coffee Shop. Del resto, la bellezza di un posto come Amsterdam è soprattutto l’enorme quantità di luoghi accoglienti e confortevoli dove consumare in tutta tranquillità dell’ottima cannabis selezionata. Durante la settimana, potrai godere pienamente della quotidiana cultura dei Coffee Shop, invece come ogni grande città, le cose sono ben diverse nel fine settimana quando si riempiono ed è difficile trovare un posto a sedere.

Evita i bong e pre-rolled

I bong disponibili nella maggior parte dei locali sono piuttosto economici, usurati e spesso non funzionano bene, piuttosto alcuni Coffee Shop offrono invece degli ottimi vaporizzatori (come il Volcano o l’Arizer). È una scelta sicuramente migliore, risparmierete tempo e denaro. Lo stesso vale per i pre-rolled. È meglio comprare un grammo della varietà preferita e fare da sè.

Amsterdam breve guida ai musei

Ricca di arte e cultura, Amsterdam offre un sacco di luoghi di interesse. Vi suggerisco di non farvi sfuggire il suggestivo museo di Van Gogh prenotando in anticipo l’ingresso tramite il sito per evitare di fare ore di attesa inutili. Se avete abbastanza tempo vi consiglio di dare un’occhiata alla I Amsterdam City Card che vi consentirà di entrare gratis nei musei e di avere scontistiche su eventi, spettacoli, teatri, noleggi, ristoranti e quant’altro. Inoltre include le spese dei trasporti pubblici.

Risparmi 3,15 EURPiù Venduto # 1
Amsterdam. Con carta estraibile
11 Recensioni
Amsterdam. Con carta estraibile
  • Catherine Le Nevez, Abigail Blasi
  • Editore: EDT
  • Copertina flessibile: 335 pagine
Risparmi 2,03 EURPiù Venduto # 2
Amsterdam. Con cartina
21 Recensioni
Amsterdam. Con cartina
  • Catherine Le Nevez, Abigail Blasi
  • Editore: EDT
  • Edizione n. 5 (09/13/2018)

Prezzo aggiornato il: 22/06/2019 - 03:48

Il più originale

Prezzo aggiornato il: 14/06/2019 - 23:20

Registrati Ora