Home » Notizie » CBD nella Gestione del Dolore Refrattario
Notizie

CBD nella Gestione del Dolore Refrattario

cbd nella gestione del dolore

Negli ultimi tempi in Italia abbiamo assistito a qualche infelice battuta politica nei confronti dei prodotti a base di CBD, azioni atte a rendere addirittura illegali i prodotti a base di uno dei principi attivi non psicotropi e più utilizzati in ambito terapeutico. Fortunatamente lo studio serio e scientifico prosegue, ed è di stampo italiano uno studio retrospettivo del dottor Domenico Quattrone, specialista in Anestesia e Rianimazione presso il Centro di Terapia del Dolore del Grande Ospedale MetropolitanoBianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria, che ha testato l’efficacia del CBD nella gestione del dolore resistente ai farmaci tradizionali in diversi pazienti affetti da patologie varie e complesse. 

Lo Studio sull’efficacia del CBD nella Gestione del Dolore Refrattario

10 pazienti ambulatoriali sono stati osservati retrospettivamente per 5 settimane. Tra di loro 6 uomini e 4 donne, con un’età media di 59,7 anni e diagnosi di dolore cronico accertate da più di 6 mesi, da moderato a grave e con un certo grado di dolore neuropatico, refrattario al trattamento tradizionale.

In questo studio sono stati analizzati i pazienti affetti dalle patologie più legate al dolore, quali dolore cronico oncologico, dolore osteomioarticolare, quindi di natura neurodegenerativa e affetti da Sclerosi Multipla. Per i pazienti in esame l’uso di CBD ha ridotto di almeno il 35% l’intensità del dolore e nei pazienti con dolore cronico-degenerativo la riduzione dell’intensità del dolore è stata prossima al 60%.

Nonostante fonti oggettive e scientifiche rimandino a dati positivi circa l’impiego di prodotti a base di CBD in campo terapeutico, alcuni partiti politici italiani continuano una campagna di disinformazione pericolosa non soltanto dal punto di vista dell’arretratezza culturale che dimostra ma anche e soprattutto per la minaccia economica che ne conseguirebbe per tutti i giovani negozi spuntati in ogni città italiana che danno lavoro a moltissimi giovani che hanno investito e creduto in un’innovazione che ha preso piede ormai a livello globale. 

Possibile che solo in Italia rimaniamo così tanto arretrati da fare guerra anche al CBD?

Per approfondire ti consiglio di visitare la fonte dal pulsante qui in basso

Risparmi 3,00 EURPiù Venduto # 1
CBDoliv oil 10% Olio di CBD Qualità Premium_Prodotto Certificato_100% Naturale Made in Italy
152 Recensioni
CBDoliv oil 10% Olio di CBD Qualità Premium_Prodotto Certificato_100% Naturale Made in Italy
  • CBDoliv è un prodotto fitoterapico estratto da Canapa Biologica coltivata, selezionata e...
  • 100% NATURALE L'olio CBDoliv è prodotto con una tecnica innovativa che evita l'utilizzo...
  • CONCENTRAZIONE: 10% Analisi, Certificazioni e un pratico Manuale d'Uso sono forniti con il...
Risparmi 2,00 EURPiù Venduto # 2
Olio CBD 10% Puro - 1000mg - Prodotto In Italia
166 Recensioni
Olio CBD 10% Puro - 1000mg - Prodotto In Italia
  • 🍀 FORMULAZIONE DA 1000mg – La concentrazione ideale per chi lo utilizza per la prima...
  • 🍀 ANTINFIAMMATORIO - L'olio di CBD svolge funzioni antinfiammatorie che possono...
  • 🍀 NATURALE - Un olio totalmente naturale, sicuro e senza agenti chimici esterni.

Prezzo aggiornato il: 17/04/2021 - 04:58

0 0 voto
Valutazione Post
Segui
Notificami
guest
0 Commenti
Feedbacl inline
Guarda tutti i commenti

Sondaggio Veloce

Pensi che la legalizzazione della cannabis a scopo ricreativo sarebbe utile per l'Italia?

Più venduti

Risparmi 1,84 EURPiù Venduto # 1 La Coltivazione della Marijuana: Autoprodurre... 11,15 EUR
Risparmi 0,83 EURPiù Venduto # 3 Cannabis. Il futuro è verde canapa 15,67 EUR
Risparmi 1,84 EURPiù Venduto # 4 La cannabis in cucina. Storia, utilizzi nel mondo... 15,06 EUR
Più Venduto # 5 Come coltivare cannabis indoor 2.0 25,00 EUR

Prezzo aggiornato il: 07/04/2021 - 10:51

Sondaggio Veloce

Tabacco riscaldato, sigaretta elettronica o sigarette tradizionali e tabacco da rollare? Seleziona tutte le soluzioni che adoperi

USI TELEGRAM?