Home » Notizie » Coltivare Cannabis in Spagna Legalmente

Coltivare Cannabis in Spagna Legalmente

coltivare cannabis in spagna

Come molti altri paesi europei, la coltivazione della canapa in Spagna è una delle più grandi industrie del passato. Soprattutto nella produzione di corde utilizzate nel settore navale, ha contribuito allo sviluppo della navigazione. Attualmente la commercializzazione è ancora illegale ma la produzione per uso personale è consentita, per cui è possibile coltivare cannabis in spagna.

La fibra di canapa è stata il sostegno finanziario di migliaia di famiglie spagnole per diversi anni, grazie soprattutto al clima favorevole e alla terra fertile. Ma con l’avvento della rivoluzione industriale, questo tipo di agricoltura è stata gradualmente abbandonata.

Purtroppo questa tendenza cambiò in pochi anni (’30 e ’40) quando gli Stati Uniti vietarono l’uso della canapa e apparvero le prime fibre sintetiche come il nylon. In questa guerra, gli Stati Uniti hanno spazzato via la cannabis da tutto il mondo e la Spagna non ha fatto eccezione.

La Spagna fa parte dell’Unione Europea pertanto a patto di rispettare determinate normative, l’Unione Europea ha autorizzato la coltivazione della canapa per uso industriale sin dal 1999. Le aziende spagnole che vogliono coltivare piante di cannabis possono anche richiedere i sussidi concessi dall’UE.

Per avere una piantagione di cannabis legale in Spagna, devi soddisfare cinque requisiti essenziali:

  1. Richiedi l’autorizzazione al consorzio agricolo locale.
  2. Acquista semi di varietà certificate UE.
  3. Presenta la certificazione delle sementi all’ufficio agricolo regionale locale con i relativi documenti sull’uso del prodotto e sulla destinazione finale.
  4. Registrare la piantagione nel Registro Generale dell’Agricoltura e fornire la memoria d’uso e la destinazione finale.
  5. Avvisare la Guardia Civile e gli uffici preposti

Per i coltivatori di cannabis spagnoli che producono prodotti per scopi medici, la licenza è più complicata da ottenere. Le competenze in questo settore vanno dal Ministero dell’Agricoltura al Ministero della Salute. Ogni volta che si desidera ottenere CBD o produrre prodotti con proprietà medicinali, è necessario ottenere l’approvazione dell’Agenzia spagnola per i prodotti farmaceutici e sanitari.

Oggigiorno non è facile ottenere una licenza per coltivare cannabis in Spagna per fini medici, negli ultimi anni è stato approvato solo il 5% di tutte le domande. 

UNISCITI SU TELEGRAM