Home » Notizie » Fumo d’estate

Fumo d’estate

Il lento piacere del fumo si manifesta con tutto il suo carico di relax proprio in questi giorni di caldo torrido. La sera, quando fa leggermente più fresco e tira una leggera brezza, cosa c’è di più rilassante che stare all’aperto, circondati dai tipici rumori della natura estiva, sotto la fioca luce delle stelle e in compagnia di un forte e intenso Mac Baren Senza Nome Nero o di un più mistico Natural American Spirit?

Il fresco profumo della natura, il silenzio della notte spezzato solo dai canti dei grilli, la totale lontananza dal quotidiano mondo caotico, con le sue luci e rumori assordanti. È il periodo migliore secondo me per godersi una buona fumata del nostro tabacco preferito, nella calma più assoluta, in perfetta armonia con il lento scorrere del tempo. Si tira fuori il portatabacco, si rolla una bella sigaretta e si sta in pace, aspirando lentamente e buttando fuori con altrettanta calma, assaporando ogni boccata, ogni minima sollecitazione del palato, ogni profumo proveniente dalla natura e dal dolce aroma del tabacco bruciato. Allora prendi una sdraio, la metti in giardino, stappi una birra o un bicchiere del tuo amaro preferito, rigorosamente ghiacciato, e ti godi la pace e la tranquillità. Poi se aggiungi un paio di amici con cui parlare, raggiungi il top del relax e dall’armonia.

Per quanto faccia male fumare e bere, in determinate occasioni l’atmosfera cambia completamente con in mano una sigaretta e qualcosa da sorseggiare. Non è per imitare tipiche scene di film famosi, ma non è un’immagine rilassante e suggestiva? E’ chiaro che si potrebbe parlare con amici anche senza il fumo e l’alcol, ma il senso della degustazione, condividere un piacere comune secondo me è uno degli attimi più estetici e contemplativi che ci sia. Siete d’accordo con me? :)

Il Miglior Atomizzatore Senza Perdite

Offerte

I più votati

Sponsor