Tju: la gomma da masticare al tabacco

Tju: la gomma da masticare al tabacco

Si chiama Tju ed è la prima gomma da masticare al tabacco. Si tratta di 3 varianti di chewing gum denominate “Dark Blend”, “Summer Blend” e “Polar Blend” e in ogni tubo vi sono 12 gomme da masticare.

L’azienda svizzera produttrice è la Richmark, partner della Philip Morris e l’idea di questo nuovo prodotto non è quello di rimpiazzare metodi di dissuefazione dal fumo, bensì quello di offrire una gomma da masticare che sappia veramente di tabacco e che ovviamente, contenga anche nicotina, tra le altre cose.

Infatti sul sito dell’azienda si legge “About five percent of the total weight of each piece is tobacco” cioè, circa il 5% del peso totale di ogni pezzo è tabacco. Il restante 95% dovrebbe trattarsi di dolcificanti, aromi, aspartame e via dicendo.

Attualmente è commercializzata solo in Danimarca, Spagna e Italia, ed è ovviamente rivolta solo a un pubblico di fumatori adulti, tant’è che sulle confezioni è riportata la dicitura “Questo prodotto fa male alla salute e causa dipendenza” e stando ai produttori, i pacchetti sono realizzati per essere difficili da aprire dai bambini.

In Italia non viene commercializzata la variante “Summer Blend”, ma il motivo non sono riuscito a capirlo, ad ogni modo per il momento è possibile trovare queste gomme da masticare nella città di Pescara, dove è stata avviata la sperimentazione dell’impatto sul pubblico.

Personalmente l’idea di masticare chewing gum al tabacco non mi entusiasma particolarmente, anzi, penso che un fumatore che già assume la sua dose di 10 sigarette giornaliere, non può che peggiorare le cose masticando anche gomme al tabacco. La quantità di nicotina salirebbe inevitabilmente è come ben sapete, non fa bene all’organismo. Si evita l’inalazione di tutti gli elementi nocivi presenti nelle sigarette, però non so dire se l’impatto di una gomma da masticare al tabacco sia minore sull’organismo o addirittura peggiore rispetto una sigaretta tradizionale.

E’ vero che si può masticare nei locali, dove ormai anche le sigarette elettroniche sono proibite, ma il gusto di rollarsi una sigaretta e gustarsela fino in fondo dove lo mettiamo? Sappiamo bene che il fumo fa male e a mio avviso, non dovrebbero incentivarne l’uso offrendo la possibilità di consumarlo anche in una forma così facile, inodore, veloce e “pulita”. Staremo a vedere come andrà, nel frattempo lascio a voi la parola come sempre


I Migliori Prodotti a base di CBD