Austin Red Pipe Tobacco

Il tabacco Austin Red Pipe Tobacco

Sembra che l’aumento dei prezzi di tabacco e sigarette sia inarrestabile, infatti a breve assisteremo a un ulteriore salto di prezzo che nel corso del 2015 e 2016 salirà ancora e ancora. La soluzione più economica sarebbe quella di smettere di fumare ma se proprio non riusciamo o non vogliamo farlo possiamo comunque salvare qualche spicciolo iniziando a fumare tabacchi per pipa che possono tranquillamente essere fumati come normali sigarette. É questo il caso dell’Austin.

Ció che contraddistingue immediatamente un tabacco per pipa da un trinciato per sigarette é il taglio. Quello per pipa é ovviamente più grossolano, per nulla comodo da rollare, anzi addirittura quasi impossibile. Possiamo provare a mettere questo Austin nelle nostre affezionate cartine e con un po’ di pazienza riusciremo senz’altro a rollare ma il vero problema sarà quando andremo a fumare la nostra pseudo-sigaretta che difficilmente tirerà o sará comunque fumabile con piacere. Per fortuna vengono in nostro soccorso i trita tabacco, anche detti grinder, simpatici oggettini a scatola circolare dotati di dentelli che sminuzzano il tabacco per pipa dandoci modo di rollarlo facilmente nelle nostre amate sigarette.

Se invece non abbiamo voglia di tritare il tabacco possiamo optare per una soluzione alternativa: riempire i tubi. In una manciata di minuti ho riempito 20 tubi di questo Austin e il risultato non mi é dispiaciuto.

Fumandolo ci si accorge fin da subito che é un tabacco per rilassarsi, ha un tono leggero e opaco, ma colpisce molto di più l’olfatto grazie al suo aroma gentile e mielato piuttosto che con il suo retrogusto mite e passivo. É difficile decretare un giudizio complessivo su questo tabacco perché personalmente mi ha allettato l’idea di risparmiare qualche euro però non ne sono rimasto entusiasta sotto l’aspetto nicotinico. Forse i fumatori molto leggeri apprezzeranno un tabacco “fantasma“, nel senso che c’é ma si sente poco, però i fumatori abituati a tabacchi forti sicuramente non riceveranno la giusta soddisfazione da questo Austin.

Insomma, é un tabacco che per alcuni fumatori moderati può andare bene, anzi benissimo considerando che qualitativamente non ha nulla da invidiare ad altri corrispettivi tabacchi per sigarette, però bisogna trovare la pazienza di sminuzzarlo prima o di riempire i tubi, anche se, ad esser onesto, io per velocizzare l’operazione ho “frullato” l’intera confezione ritrovandomi in pochi secondi un taglio accettabile, però non sono rimasto ugualmente soddisfatto perché da fumatore abituale di Mac Baren Senza Nome Nero, questo Austin sono riuscito ad apprezzarlo soltanto nelle prime fumate mattutine. Ad ogni modo, lo consiglio a tutti i fumatori leggeri che vogliono sperimentare nuovi sapori e sono alla ricerca di risparmio.

  • Qualità
  • Sapore
  • Robustezza
  • Uso quotidiano
  • Consigliato
1.2
Sending
User Review
2.43 (7 votes)

I Migliori Prodotti a base di CBD