Chesterfield Roll Your Own

Dopo aver terminato a stento la confezione del Chesterfield Original riponevo grandi speranze in questa versione RYO e devo dire che perlomeno non ho riscontrato lo stesso carattere anonimo del primo. La confezione si presenta molto simile a quella dell’Origenes, con il logo in blu, la solita linguetta di chiusura e l’adesivo per attaccare le cartine nella parte interna.

Una volta aperto il profumo è secco e pungente, due qualità che si rispecchiano nel tabacco stesso, che è di un colore biondo paglierino dal taglio sottile e filamentoso con poche imperfezioni. Fumandolo risulta mediocre nel sapore, leggermente amarostico, gratta in gola e lascia la bocca un po’ pastosa. Non soddisfa pienamente ma tutto sommato non è affatto spiacevole.

Questo Chersterfield RYO si è rivelato un tabacco discreto, ne malvagio ma nemmeno così buono al pari di Origenes o Natural American Spirit, ma non è affatto da disprezzare. La versione in barattolo è più buona e fresca, inoltre sotto il coperchio si trova una comoda spugnetta da inumidire ogni tanto con 3-4 gocce di acqua distillata per mantenere fresco e intatto l’aroma del trinciato. Insomma è da provare. Se trovate il gusto troppo forte potete tagliarlo con un po’ di Mac Baren Senza Nome Bianco oppure con del Black Devil Special Flavour. E voi cosa ne pensate? :)


I Migliori Prodotti a base di CBD