JPS John Player Special Virginia

Tabacco John Player Special

Dopo un lungo periodo di astinenza dai Virginia ho deciso di provare questo tabacco inglese dal nome così simpatico e intrigante: JPS si chiama, ma probabilmente il tabaccaio non saprà di cosa stiamo parlando, in quanto è difficile da trovare e non molti lo conoscono.

La confezione è delle classiche in plastica morbida, quindi facilmente usurabile. Ha la scomoda linguetta adesiva sul retro della confezione ed è privo di sigillo salva freschezza. Il colore è di un bel giallo vivo con stampate le iniziali JPS in dorato. Una confezione semplice, carina e d’impatto grazie al suo colore sgargiante.

Una volta aperto si è subito colpiti da un piacevole aroma di tè, forte e fresco. Gli appassionati di tè come me, sicuramente apprezzeranno. Il colore del panetto pressato è marrone scuro, ha un taglio filamentoso con parecchie imperfezioni ed è facile da rollare purché venga sfilacciato giusto un po’. Fumato risulta piuttosto leggero, ha un gusto mediocre, poco pungente e per niente stuzzicante. L’aroma è quello classico dei Virginia, non ha particolari note positive e non riesce a distinguersi dalla moltitudine di tabacchi simili presenti in commercio, però regala una fumata piacevole e tranquilla. Lascia la bocca leggermente amara ma sazia la voglia di nicotina.

In conclusione questo JPS è un tabacco mite, che non regala sensazioni particolari ma che riesce bene a ricoprire il ruolo di tabacco quotidiano. Consigliato.


I Migliori Prodotti a base di CBD