Home » Recensioni » Tabacchi » Red Bull American Blend

Red Bull American Blend

Il Red Bull Virginia che ho provato qualche tempo fa non mi è dispiaciuto così tanto; anche se piuttosto leggero e poco consistente è comunque un buon tabacco dal taglio preciso e curato. La confezione di questo American Blend è altrettanto piccola e comoda, colorata di rosso e nero e con la solita linguetta adesiva sul retro.

Una volta aperto l’aroma colpisce immediatamente per la dolcezza e la bontà. Ha un sentore di miele molto percettibile e risulta interessante non solo all’olfatto ma anche al tatto, considerando che è piuttosto morbido seppur ben pressato. Va sfilacciato abbondantemente ma è decisamente piacevole farlo, data la sua natura filamentosa e semi-umida, ma soprattutto fresca e priva di imperfezioni. Il colore è nocciolato e l’unico difetto si presenta a metà confezione, quando si sbriciola e diventa più difficile rollarlo.

Fumandolo si rimane perplessi. E’ un tabacco che immediatamente piace o non piace, senza vie di mezzo. Ha un sapore ruvido, non infastidisce la gola e non è nemmeno pesante, anzi risulta leggero a chi è abituato a tabacchi più forti (halfzware), ma cosparge la bocca con una lieve tonalità pungente e leggermente speziata. A fine fumata lascia la bocca amarognola e non soddisfa appieno.

In conclusione questo Red Bull American Blend è un tabacco che non racconta nulla di eccezionale, ma è comunque una buona alternativa per cambiare ogni tanto. Come per il fratello Virginia, non lo adotterei come scelta quotidiana definitiva ma li comprerei volentieri per far gustare alla bocca nuovi sapori. I fumatori di trinciati più duri e forti non apprezzeranno questo Red Bull, ma chi fuma leggero potrebbe apprezzarlo. Da provare.

Il Miglior Atomizzatore Senza Perdite

Offerte

I più votati

Sponsor