Home » Recensioni » Tabacchi » Mac Baren Senza Nome Nero: la Recensione
Tabacchi

Mac Baren Senza Nome Nero: la Recensione

Mac Baren Senza Nome Nero: il fratello maggiore con il carattere più duro

La punta di diamante della famiglia è senz’altro il Mac Baren Senza Nome Nero. Lo si può capire semplicemente apprezzandone il profumo emanato dalla confezione ancora sigillata. Deciso, robusto, intenso, penetrante.

L’apertura

La busta è identica a quella del verde e del bianco, con lo stesso doppio rivestimento in plastica, la striscia trasparente che lascia intravedere il tabacco all’interno e la linguetta adesiva più resistente grazie a un ulteriore ripiego nella chiusura della busta. Una volta aperto l’aroma sprigionato è forte, fresco e aromatico, al tatto il tabacco risulta morbido e il colore è molto scuro, con qualche filo biondo e con rare imperfezioni.

La prova pratica

La prima fumata investe la gola con una forza incredibile, ma non è per nulla spiacevole, anzi risulta più che gradevole al palato, con un sentore leggermente aromatico, difficilmente percettibile perchè coperto dallo spessore del corpo. Il retrogusto è ottimo nonostante il tono acceso del tabacco, perchè non lascia la bocca pastosa ne amara, il che è quasi inverosimile considerata la forza di questo Halfzware.

Mac Baren Senza Nome Nero in conclusione

In conclusione questo Mac Baren Senza Nome Nero è un tabacco pregiatissimo, da consumare lentamente e da gustare fino in fondo. Può essere benissimo adottato come tabacco quotidiano, ma visto la consistenza a mio avviso sarebbe meglio alternarlo con uno più mite e assaporarlo in occasioni tranquille e lontane dalla frenesia quotidiana, quasi come si fa con un whisky invecchiato. Dopo i pasti abbondanti regala il meglio di se, riempendo completamente la soddisfazione nicotinica di cui ogni fumatore ha bisogno soprattutto dopo lauti banchetti e in aggiunta, con il suo sapore deciso e robusto si sposa benissimo con qualsiasi amaro o digestivo. Si tratta a mio avviso di un tabacco da meditazione da riservare a situazioni particolari, che può regalare ottime fumate a patto da non abituarsi troppo alla sua forza.

Più Venduto # 1
Carta per estrazioni BHO / Resina RAW Parchment Paper (10cmx4m)
3 Recensioni
Carta per estrazioni BHO / Resina RAW Parchment Paper (10cmx4m)
  • Raw - Rotolo di carta pergamena, 100 mm x 4 m
  • 100 mm
  • Avorio

Prezzo aggiornato il: 14/10/2021 - 17:56

  • Qualità
  • Sapore
  • Robustezza
  • Uso quotidiano
  • Consigliato
4
Un attimo
Voto Lettori
3.6 (5 voti)
0 0 voti
Valutazione Post
Segui
Notificami
guest
123 Commenti
Più recenti
Più vecchi Più votati
Feedbacl inline
Guarda tutti i commenti
Cicici
Cicici
21 Novembre 2016 19:26

Soffice ed umido al punto giusto, appena lo fumi ti avvolge di un profumo come di tabacco arrostito sulle fascine, inebriandoti scende in gola pulito senza intoppi e ti appaga il dopo cena, donandoti ampia serenità e soddisfazione per lungo tempo senza lasciarti alcun amaro in bocca.
La punta di diamante di casa Mac Baren, è eccellente, anche se per tutti i giorni, in famiglia, predilegiamo senz’altro il Mac Baren white che non è paragonabile assolutamente al nero.

Ale86UD
Ale86UD
11 Ottobre 2015 05:11

Preso ieri per la prima volta. Busta da 15g prodotta a metà del 2013 (codice etichetta 31131811), dire secco è poco!!! Qualsiasi altro tabacco in quelle condizioni l’avrei gettato, questo invece riesco ad apprezzarlo anche se un pò gratta in gola, ma è proprio messo male. In condizioni migliori dev’essere eccezionale.
PS per chi non lo sapesse, il codice sulla linguetta adesiva di tutti i mac baren si legge così: le prime 2 cifre indicano il numero della macchina o dello stabilimento, la terza e la quarta l’anno di produzione, le successive 3 il giorno dell’anno e l’ultima cifra il turno di lavoro.

Ale86UD
Ale86UD
23 Novembre 2015 02:01
Rispondi a   Paolo

Certo, per umidificarlo ho preso e consiglio vivamente, dato che è l’unica priva di batteri e spore (muffa) e si usa per la produzione di farmaci, acqua depurata “AFOM F.U.”, si compra in farmacia a 2.70 euro al litro.
Se ti serve ho trovato come leggere i codici dei NAS:
La data di confezionamento dei trinciati NAS è indicata con un codice posto sul retro della busta sopra il codice a barre, un esempio di codice è : 4054 42 181512.
Tale codice si legge in questo modo:
4054: lotto
42: macchina confezionatrice
18: giorno
15: anno
12: settimana (1-52)
In questo caso la busta è stata confezionata il 18/04/2015.

Lacri
Lacri
18 Aprile 2015 13:04

Ciao a tutti ho provato tanti trinciati ma il Mac baren nero è estasi pura. Finalmente anche in via Ripamonti 244 a Milano lo trovo. Senza prendere l’auto x cercarlo!!!!!!!

Walter Napolitano
Walter Napolitano
6 Febbraio 2015 18:38

Dove posso trovare Tabacco Yuma Org. o Mc Baren, zona Cosenza e limitrofi. Grazie

alessio
alessio
18 Ottobre 2014 22:20

Comprato oggi e appena fumata la prima sigaretta con filtri slim e cartine rex bravo. Beh che dire il profumo è delizioso mentre per quanto riguarda la forza mi aspettavo di peggio non mi sembra molto forte in gola lo sento poco forse devo farlo seccare un po che dite? La busta ha ancora il vecchio sigillo del monopolio spero di trovarne di piu fresche…comunque rimane un ottimo tabacco lascia il suo sentore nel naso anche dopo parecchio tempo dall’ultima sigaretta.

Antonio
Antonio
16 Ottobre 2014 23:50

Provato oggi per la prima volta! Probabilmente andrò controcorrente ma è stato un po’ una delusione; dopo tutti gli elogi a letti a destra e a manca, speravo in qualcosa di migliore. Ho provato il Nero, visto che mi piace il tabacco forte, intenso! Il profumo della busta è ottimo, come pure quello del fumo, ma lo trovo abbastanza vuoto, non mi è rimasto nulla in bocca, nè in gola…. L’ho provato a digiuno ed è andata male, così ll’ho provato dopo una ricca cena e con birra doppio malto ed è andata un pochetto meglio…. sarà, ma per me il Pueblo rimane molto più saporito e forte!!! Questione di gusti… ciao

Ah, complimenti! Sito davvero molto bello!!!!

Francesco
Francesco
23 Giugno 2014 22:19

Tabacco fantastico, ne ho trovato una busta da 15 grammi con il nuovo marchio del monopolio… qualcosa di eccezionale!! Umida, con un aroma irresistibile.

Purtroppo però le buste di grammatura normale le trovo ancora con il vecchio bollo.. e quando le apro non hanno la stessa fragranza ed umidità.. in pratica sono costretto a metterci la pietrina fin da subito per dargli un minimo di umidità.

Spero che prima o poi queste riserve di tabacco terminino, e si passi a qualche fornitura più fresca.

Che altro dire? Io lo uso come tabacco quotidiano (sono andato a sostituire, a malincuore, il mio amato Van Nelle) e mi trovo alla grande. Sarà che fumando poco (circa 3 sigarette al giorno) ogni boccata di Nero è una delizia.

Francesco Tamagnone
Francesco Tamagnone
30 Giugno 2014 13:19
Rispondi a   Paolo

Mi sono fatto l’idea che sia più che altro un problema di forniture a monte. Il tabaccaio esaurisce le buste, ma continuano ad arrivare con il vecchio bollo.

Stavo pensando di cercare il codice del Mac Baren Nero da 15g e chiedergli se per favore mi ordina quell.. Per me è la quantità ideale.

Francesco Tamagnone
Francesco Tamagnone
30 Giugno 2014 19:08
Rispondi a   Paolo

Ordinato oggi una stecca di Mac Baren Nero da 15 grammi (codice 2755)

Secondo me l’ideale sia per chi cerca un prodotto freschissimo (a tutti gli effetti è una novità sul mercato), sia per coloro che per i motivi più disparati (fumano poco o alternano il Nero ad altri tabacchi) non vogliono correre il rischio di veder seccare il tabacco anzitempo facendogli perdere le sue caratteristiche uniche.

Sabato andrò a ritirare la stecca e darò qualche commento più dettagliato. Il costo è di 27 euro (2.70 euro a busta).

CiaoHaTutti
CiaoHaTutti
19 Aprile 2014 11:51

Il Re dei Tabacchi, da concedersi con parsimonia accompagnato da filtri extra slim e Mascotte Gommé. E segnalatelo ai tabaccai che vendono Golden Virginia, Pall Mall e Marlboro!

franco
franco
23 Gennaio 2014 03:12

ho fumato oggi la mi aprima sigaretta di mc baren nero devo dire che e’ buonissimo e’ un tabacco da pipa nel senso che ha un odore di torba ma quando lo fumi sprigiona un profumo ed un sapore buonissimo solo che non la fumero piu’in purezza e ‘ troppo forte e mi fa girare l atesta ma sinceramente mi piacerebbe attenuarlo con qualche tabacco leggero che mi consigliate’?il white medcolato al nero??oppure un peter stuyesant gold???23 normale 13 di mac baren nero??

Federico
Federico
11 Ottobre 2013 00:50

sapete se è possibile acquistarlo on line?

Federico
Federico
13 Ottobre 2013 03:19
Rispondi a   Paolo

grazie mille per la dritta…comunque ora giro tutti i tabbachini della città e controllo, io abito in provincia di napoli…se dovessi trovare qualcosa vi aggiorno…invece conosci un tabacco simile che è di più facile acquisto?

Federico
Federico
17 Ottobre 2013 13:22
Rispondi a   Paolo

vabbè a dicembre me lo faccio portare da qualche amico in erasmus…sicuro tra francia spagna e portogallo qualcuno riesce a portarmi un paio di buste di van nelle

Federico
Federico
24 Ottobre 2013 17:09
Rispondi a   Paolo

dimmi un po’ qual’è? cioè cosa deve cercare il mio amico? per andare sul sicuro mi farei portare tutti i tipi di van nelle xD tanto il limite in aeroporto e 500 grammi di trinciato

Federico
Federico
24 Ottobre 2013 17:49
Rispondi a   Paolo

questa all’esterno dell’europa:Sigarette 200-40 pezzi—- Sigaretti(max 3g) 100-20 pezzi— Sigari 50-10 pezzi

Tabacco trinciato 250g o 50g
tutto in base alle legge dei vari stati in cui si va, ma comunque i limiti generali sono quelli

questa è la normativa all’interno dell’europa “Sigarette 800 pezzi —- Sigaretti da (3 g max) 400 pezzi — Sigari 200 pezzi—
Tabacchi trinciati 1kg—”

Federico
Federico
14 Ottobre 2013 13:30
Rispondi a   Paolo

Oggi sono andato dal mio tabbaccaio di fiducia e ho trovato il mac baren bianco… mi ha lasciato positivamente sorpreso come sapore della fumata anche se è alquanto leggerino per i miei gusti…mercoledi prossimo mi arriva il nero…il tabbaccaio è a san giorgio a cremano (na) via pittore 111

Andrea
Andrea
4 Ottobre 2013 22:39

Dopo aver letto la recensione di questo tabacco mi sono incuriosito e messo alla ricerca e oggi finalmente l’ho trovato :) un tabacco che giá dal primo tiro mi ha sorpreso molto speziato e corposo e si rolla praticamente da solo :) ottima la recensione la approvo al 100%

Andrea
Andrea
13 Ottobre 2013 13:50
Rispondi a   Paolo

Per fortuna il tabacchino dove lo compro ce lo ha sempre e ha pure sia il verde che il bianco :D io poi quando si secca inserisco nella busta 4-5 foglie di menta fresca e dopo 10 minuti il tabacco ritornerá umido e con un aroma di menta che si sente pure mentre fumi poi dopo mezza giornata butti via la menta e ne metti altra fresca (sotto casa mia ne ho una foresta chi come me ne possiede a chili puó farlo senza pentirsene) ;)

gabriele
gabriele
6 Settembre 2013 12:59

Non è così forte come voi dite, basta provare un qualsiasi tabacco naturale e questo è già più forte e pungente.

cyber
cyber
31 Maggio 2013 18:43

prima fumavo il Manila, poi da quando due anni fa un tabaccaio mi chiese se volevo provare il mac baren nero, è diventato il mio tabacco quotidiano, rigorosamente fumato con cartine smoking brown. Tra milano e bologna ho almeno 4 tabaccai che lo vendono. Appena aperto, se troppo umido, lo faccio asciugare un po’ davanti alla ventola del pc portatile. lo consiglio vivamente!

lero
lero
7 Aprile 2013 17:03

ma che voi sappiate il mac baren nero è naturale?

Sabrina
Sabrina
9 Novembre 2012 19:47

ciao a tutti! vorrei provare questo tabacco, ma il tabaccaio dove mi servo non lo conosce. Mi ha chiesto se posso procurargli il codice del prodotto per poterlo ordinare… qualcuno di voi potrebbe farmi questo favore di chiederlo al suo tabaccaio? Grazie! Grazie! Grazie!
Elisa

Ricco1985
Ricco1985
9 Ottobre 2012 10:48

Lo segnalo al tabacchino di via claudia augusta a Bolzano. Unico in Alto Adige. Su mia richiesta il tabaccaio ha ordinato il nero ed il bianco. spettacolo

Mattia
Mattia
2 Ottobre 2012 13:37

Mannaggia,tutti che parlano bene di questo tabacco..mi pare un pò che chi lo fuma abbia trovato qualcosa come il Santo Grahl :)
nella mia provincia non c’è,purtroppo,quindi me ne sto qui buono buono a rosicare :)

Eno
Eno
1 Ottobre 2012 15:24

aaaaaaghhhhhhhh! La busta da 30 gr. passa da 4,50 a 5.40!!!

Alex
Alex
15 Settembre 2012 00:18

Quando entro in un tabacchi devo chiedere del baren nero o devo dirgli pure senza nome? Io sono di monza sapete dove lo vendono xchè proprio non riesco a trovarlo.

Davide Campagna
Davide Campagna
14 Settembre 2012 19:12

stupendo!!!!!!!!

Pece83
Pece83
20 Agosto 2012 14:36

tabacco veramente eccezionale! anche il bianco lo trovo buono ma questo veramente è un’altra cosa.

Alex
Alex
18 Luglio 2012 14:09

Quindi il migliore tabacco sul mercato è il baren nero?? Quanto costa?? Sapete dove posso comprare tabacco online a poco prezzo rispetto hai venditori fisici. Grazie, Alex.

Mattia
Mattia
9 Luglio 2012 12:55

Mi avete fatto venir voglia di provarlo,ma non lo trovo T.T

RYoBiOS
RYoBiOS
14 Giugno 2012 18:50

Acquistate un paio di buste l’altro ieri,sono di fatturazione recente visto che sono state consegnate al tabaccaio venderdì scorso,ed ho trovato un tabacco diverso.
Aperta la busta il profumo è uguale,forse leggermente più leggero,l’aspetto si presenta come un tabacco più fresco(più morbido) ma più asciutto e meno oleoso.
Purtroppo è cambiato anche nel fumarlo,in peggio,leggermente più leggero e quel che è peggio è quasi assente quel retrogusto alla liquirizia tipico del kentacky stagionato,assente anche la sua tipica piacevole persistenza.
Spero sia solo un caso isolato e non l’inizio del peggioramento di questo tabacco :(

eno
eno
16 Maggio 2012 19:05

Ho finalmente provato il Mac Baren nero senza nome e direi che ho trovato il tabacco perfetto per me. Perfetto da fumare per la sua corposità e il buon sapore, perfetto anche da “annusare” perché il suo profumo è inebriante.
Ognuno può scegliere la sua cartina (io l’ho provato con le Smoking Brown ma lo preferisco con le Rizla alla liquirizia). Filtrini 6 mm. OCB eco.
Ora non mi resta che provare il bianco e il verde… e mi sono già attrezzato :))
Grazie Paolo!

eddy
eddy
9 Maggio 2012 22:22

l’ho comprato oggi, e devo dire che sono veramente soldi ben spesi :D odore all’apertura che ritorna molto i toscani, fumata densa, aroma potente ma non stucchevole, umido e compatto al punto giusto per ottenere una sigaretta perfetta. penso sia ottimo da fumare con le rizla micron e con filtri ultra slim. veramente particolare l’aroma, sentori di legno e d’affumicato, seguiti da un intermezzo dolce, per finire con la botta amara del tabacco. ormai mi porto dietro un tabacco tranquillo per fumare velocemente o per offrire i drum, ma quando sono da solo, magari davanti ad una bella birra artigianale o mentre scolto la musica non c’e n’è per nessuno :D in attesa di provare il verde e il bianco.

Luca
Luca
22 Marzo 2012 09:28

Scusa, m’ero dimenticato l’update.

l’arancia ha risollevato alla grande il tabacco, lo lasciavo nel barattolo in alluminio con due pezzetti di scorza girandolo un paio di volte al giorno.

Tutte le mattine mi prendevo solo la “dose giornaliera” , perchè ho notato che anche se ben umidificato tendeva a riseccarsi nel giro di una decina di ore, quindi diciamo che per la giornata tipo mi andava benissimo prenderne un pò la mattina e “ricaricare” il portatabacco se uscivo la sera.

Adesso ho preso una busta di Van Nelle (speriamo bene, mi sembra anche più costoso degli altri) e al prossimo giro provo il Samson, però la prima volta che passo dal centro commerciale vicino a me riprendo di sicuro una busta di Mac (devo decidere se provare il bianco o ancora il nero), tanto mal che vada so come trattarlo :D

erasmo
erasmo
22 Marzo 2012 02:21

comprati oggi 2 buste fresche dopo quasi 2 mesi della loro assenza che dire e’ sempre un piacere fumare il mac baren nero,ti da’ della soddisfazione immensa un vero spettacolo!

Luca
Luca
12 Marzo 2012 09:55

Vero, e proprio a causa della poca circolazione che mi son beccato una busta di tabacco vecchio :(

L’umidificazione con la grappa non ha funzionato, dopo qualche giorno che non bagnavo il cotone il tabacco è tornato secco e infumabile (il sapore non era malaccio, ma era un apripolmoni).

Adesso sto provando con delle bucce d’arancia, speriamo bene

Catta
Catta
11 Marzo 2012 16:08

Trovo che sia uno dei migliori tabacchi che io abbia mai fumato, ha un profumo veramente buono che assomiglia allo zolfo; rollarlo è un piacere e fumarlo è un orgasmo! Peccato che sia un tabacco che gira poco, dovrebbe girare di più in quanto è veramente ottimo

dario
dario
9 Marzo 2012 09:32

Dopo mesi di ricerca ed ahimè degustazioni varie (solo perchè non riuscivo a trovare l’oggetto del desiderio ovvero il MAC NERO) sono riuscito a trovare un tabacchi fornitissimo dei MAC e nelle ultime due sett mi sono dedicato a questa meraviglia di trinciato ovvero il MAC NERO. E’ davvero ottimo, come gli altri MAC, ho sempre più la sensazione di fumare trinciati di qualità superiore. Ora xò mi fermo un attimo e mi dedicherò ad una degustazione più controllata, voglio alernarlo, il bainco per tutti i giorni ed il nero per fine giornata, quando la calma e la tranquillità prendono il sopravvento. Comunque è un trinciato che consiglio, meglio se ex fumatori forti, ma se alternato ad un altro trinciato può diventare gradevole a tutti.
Buone rollate a tuttti

Luca
Luca
5 Marzo 2012 09:17

Era l’intenzione inziale, il problema è che essendo il barattolo alto e stretto ho paura che la grappa non si “sparga” bene, lasciando umido e insaporito solo il tabacco su cui viene versata.

col disco il rilascio è più graduale e girando il tabacco spesso son riuscito a renderlo umido in maniera uniforme.

Adesso che so che funziona posso anche rischiarla con più grappa ,ma come detto preferisco trovare prima una barattolo più largo e più basso cosi da rendere più omogena l’umidificazione e l’eventuale insaporimento :)

Luca
Luca
4 Marzo 2012 18:32

Eccomi :)

Allora, la buccia d’arancia non è servita a nulla, ne nel barattolo (in cui probabilmente ne ho messa poca in rapporto al tabacco) ne nel portatabacco (un tobag).
L’esperimento con la grappa invece è andato benissimo, è rimasto quasi un giorno intero nel barattolo, al fondo del tappo ho applicato un disco di cotone (quelli usati dalle donne per truccarsi) sul quale ho versato un cucchiaino di grappa al miele.

Stamattina il tabacco di nuovo umido (non troppo) , ho preparato un paio di tubi e sono uscito.
Ho fumato il primo dopo circa mezz’ora e devo dire che ne son rimasto soddisfatto, il tabacco era di nuovo fumabile, il sapore molto buono (non so però quanto la grappa lo abbia alterato, non avendolo mai fumato “puro”) e soprattutto non mi ha devastato la gola.

Devo ammettere che però usare quella grappa è un pò uno spreco , visto che è una grappa un pò costosa e che comunque non se ne sente il sapore.

Alla prossima busta di tabacco mi sa che provo con una morbida più economica (così posso usarne di più per cercare di fissarne il sapero nel tabacco e per inumidirlo un pò di più) o con del rum.

L’unica “pecca” è che il barattolo che ho usato è stretto e alto, quindi il tabacco lo giravo il più spesso possibile, l’ideale sarebbe trovare un contenitore più basso e più largo.

questa la foto del contenitore: http://img205.imageshack.us/i/imagehel.jpg/

Luca
Luca
3 Marzo 2012 10:16

Quando si dice la sfiga….

Un amico mi ha trovato una busta di Nero, l’ho tenuta qualche giorno nel cassetto e ieri l’ho aperta.
All’inizio sembrava leggermente umido, allora visto che avevo tempo mi son messo a sfilacciarlo e dividerlo, una decina di grammi su uno scottex e il resto in un barattolo di alluminio.

Li ho lasciati entrambi per un’oretta circa a prendere aria (avevo letto di farlo non ricordo dove), odore molto forte e pungente (a detta della mia ragazza più sgradevole dell’Holborn), quando li vado a prendere… SECCHISSIMO!!!!

Ho provato una sigaretta ieri sera ed era infumabile, quindi ho dovuto tentare l’esperimento con la buccia d’arancia :)
Adesso quello nel barattolo sempra un pò più umido, non ho ancora controllato quello che era sullo scottex e che ho travasato in un Tobag (anche questo con un pezzo di buccia d’arancia).

Oggi se la trovo prendo anche la pietra, se con l’arancia non va lo ripiglio con quella (ma mi sa che la imbevo in rum o grappa invece che nell’acqua :) )

Francesco
Francesco
24 Febbraio 2012 15:02

Ciao Paolo…il filtro non è proprio nero ma di un colore marrone scuro…sto usando già i rizla slim, quindi ne deduco che o sbaglio a rullarla (molto probabile essendo ancora alle prime armi), anche se la sigaretta tira bene e senza problemi, oppure ho un pacchetto di filtrini fallato ma mi pare altamente improbabile…Comunque mi viene da pensare che più scuro diventa il filtro e più questo effettivamente filtra e quindi meno dovrebbe far male il fumo, anche se forse si avverte meno la forza del tabacco…Sono solo supposizioni…
Ma tu, dopo averne rullata una, se la premi delicatamente ai fianchi (diciamo lungo l’altezza del cilindro), senti il tabacco che si sposta o è piuttosto pressato e quindi non si muove?

Francesco
Francesco
21 Febbraio 2012 01:03

In aggiunta ai 2 post precedenti, devo dire che l’effetto della fumata è totalmente diverso se durante l’aspirazione si tiene il filtro tra i denti e non tra le labbra (quindi davanti ai denti); la potenza del tabacco si sente tutta ed è notevole, anche se penso che fumare in questo modo sia più nocivo in quanto viene a mancare una sorta di barriera al fumo offerta dai denti.
Voi come fumate di solito?

Francesco
Francesco
18 Febbraio 2012 03:20

Un’altra cosa che ho notato è che già dal primo tiro il filtro si colora di color nocciola e prosegue in maniera allucinante fino all’ultimo tiro a ridosso del filtro stesso che diventa di un marrone molto scuro tendente al nero…Mi viene da pensare che il filtro svolge davvero bene il suo lavoro…peccato che, per me, ‘sti filtrini siano troppo corti….

OFFERTA SENSI SEEDS

LIBRI CANNABIS

Risparmi 1,00 EURPiù Venduto # 3 Cannabis e spiritualità. Guida all’esplorazione di un’antica pianta maestra Cannabis e spiritualità. Guida all’esplorazione... 19,00 EUR
Risparmi 14,18 EURPiù Venduto # 4 Canapa. Una storia incredibile Canapa. Una storia incredibile 3,82 EUR
Risparmi 12,72 EURPiù Venduto # 5 La cannabis in cucina. Storia, utilizzi nel mondo delle ricette La cannabis in cucina. Storia, utilizzi nel mondo... 4,18 EUR

Prezzo aggiornato il: 14/10/2021 - 01:36