Yuma Organic

Yuma Organic: il Re dei tabacchi naturali

Spesso capita che un tabacco di qualità si riconosce subito dalla confezione e la busta di questo Yuma Organic mi ha immediatamente colpito per la grafica semplice, curata e addirittura “elegante“. E’ di carta rivestita in plastica, con la linguetta adesiva sul retro e la scritta “tabacco senza pesticidi e senza conservanti” ben visibile sul fronte. Unica pecca? E’ troppo lunga e ingombrante.

L’apertura

Una volta aperta la confezione il tabacco emana un buon profumo di foglie di tè, fresco e invitante seppur pungente, con qualche nota che ricorda vagamente l’uvetta e la frutta secca. Al tatto risulta secco, dal taglio fine e sottile quasi privo di imperfezioni. Ha un bel colore chiaro con qualche rara venatura scura. Si sfilaccia facilmente e rollarlo è decisamente semplice.

La prova pratica

Fumandolo si capisce subito di trovarsi di fronte un trinciato di qualità. Un gusto invitante fumata dopo fumata che non infastidisce eccessivamente la gola e mantiene un corpo intenso e saporito per l’intera fumata. Ha un carattere deciso, secca leggermente la bocca e a fine fumata non lascia un retrogusto amaro. Soddisfa pienamente la voglia di nicotina e regala una buona fumata con qualsiasi tipo di cartina.

In conclusione

In conclusione è un ottimo tabacco naturale che non ha nulla da invidiare ai più gettonati Natural American Spirit, Pueblo, Origenes, Drum 100 e via dicendo. E’ difficile da reperire ma se lo trovate in uno scaffale acquistatelo subito.

Per maggiori informazioni puoi visitare il sito dell’importatore.

  • Qualità
  • Sapore
  • Robustezza
  • Uso quotidiano
  • Consigliato
4
Sending
Voto Lettori
4 (1 vote)
Yuma Organic ultima modifica: 2012-03-27T01:14:00+00:00 da Paolo

I Migliori Prodotti a base di CBD

42 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Trinciato di qualità, comprandolo per la prima volta era secco, pesantissimo, impiegai due mesi per finirlo. Ritrovato di recente fresco sono riuscito persino a fumarlo con cartine di tipo A. E’ da provare, sconsigliandolo però a chi fuma leggero, anche perché dopo pochi giorni rivela tutta la sua forza. Direi che può piacere e non piacere a fasi alterne, ma è comunque un tabacco unico per caratteristiche specifiche.

  • Signori ho provato con lo yuma le raw e le rex bravo.per ora ritengo nettamente superire l associazione con le rex!!
    Finalmente comincio a gustare questo tabacco :)

    • Prima di leggere questo commento stavo rispondendo a quello di sotto consigliandoti proprio di cambiare cartine :) io lo fumavo con le swan verdi o le rizla verdi. Preferisco le Rex di gran lunga ma il top lo si raggiunge con le Ottoman ;)

  • Razzi miei ho preso lo Yuma ma non capisco perchè sia amaro e non abbia nessun sapore O_O
    La tabaccaia mi ha detto che c è uno che ogni volta che arriva ne prende 3 o 4 buste per volte..al che mi chiedo,cosa c è che non va? :((
    Uso ocb nere..datemi un consiglio

  • Centro commerciale le 2 torri stezzano Bergamo…e hanno pure lo yuma nero da sett scorsa…ottimo!quello normale la mattina fa girar la testa per la sua forza mentre quello nero mantiene i sapori ma è meno forte!una versione light praticamente

  • Un tabacco davvero ottimo! Peccato solo la fortissima tendenza a sbriciolarsi – ma tra i secchi sembra essere una consuetudine – e la scarsa possibilità di reperirlo in Toscana… Se qualcuno avesse informazioni in proposito gliene sarei grato… Tra Lucca, Pisa e Livorno sembra praticamente introvabile. Per fortuna sono spesso in Liguria e a Genova ho la possibilità di reperirlo con (relativa) facilità.

  • Di certo non conviene fumarli perennemente…sia lo Yuma che il Nas rosso sono tabacchi “tosti”…meglio alternarli con qualcosa di “soft” di tanto in tanto :D

  • E’ senz’altro il tabacco migliore che io abbia mai provato. Non ha paragoni, se non con il Nas rosso. (che costa di più). Lascia un retrogusto di thé che riconcilia con la vita. Anche se alla lunga uccide. Come tutti.

  • tabacco splendido.
    l’unica pecca, secondo me, è che ha il taglio troppo fine e spesso mi esce dalla sigaretta prima di fumarla….
    a BRESCIA lo si può trovare a Gardone v.t., tabacchino di via Roma

  • Io vorrei tanto sapere chi è quell’omino simpatico che circa 3 giorni fa, a detta del tabbaccaio,ha fatto razzia di Yuma alla tabaccheria in Via dei Salesiani a Roma Cinecitta (ovviamente scherzo eh :D).
    Comunque mi hanno detto che tra pochi giorni ritornerà…non vedo l’ora di provarlo…

  • Ottimo l’accostamento tabacco/tazza di te. Molto inglese devo dire :D anche se con un grigio abbinerei più un tabacco semi-umido, poco aggressivo e leggermente aromatizzato. Ad ogni modo, gran bel tabacco anche l’Original Tradition Gold ;)

  • Finalmente dopo tante ricerche son riuscito a trovarlo!! Ringrazio Pece83 per la dritta cmq il tabacchino è in via Roma a Silea ed è molto fornito. Ho dovuto farmi un’oretta di macchina ma adesso son in possesso di 3 buste di yuma e una di original tradition giallo. Il tabaccaio mi ha anche dato delle cartine rizla aromatizzate alla liquirizia (nn un granchè alla fumata ma lasciano un leggero retrogusto sulle labbra) e uno di rizla micron che per gli amanti delle ultrafine consiglio

  • Quando lo fumo,ancor di più con il NAS,mi sembra di fumare paglia.
    Così come mi succede con quasi tutti i virginia naturali,mah,sarà una questione di gusti.

  • ho avuto il piacere di fumare questo tabacco, che dire e’ veramente ottimo, rispetto all’altro mio tabacco preferito il nas organic e’ piu’ leggero ma come qualita’ del prodotto sono uguali e’ da consigliare a chiunque

  • eheh peccato non avere un raffronto con altre confezioni più fresche…spero che arrivi presto anche qui insieme agli Original Tradition :)

  • Finalmente, grazie alla gentilezza di un carissimo amico, sono riuscita a provare due tabacchi introvabili dalle mie parti: l’Original Tradition Gold e lo Yuma :)
    Quanto all’Original Tradition Gold, da donna, lo paragono al tubino nero che dovrebbe essere immancabile in ogni guardaroba femminile per essere perfetta e impeccabile in ogni occasione: ottimo in qualsiasi momento della giornata, dalla prima sigaretta della mattina all’ultima della notte…perfettamente bilanciato, nonostante il suo profumo lasci presagire un tabacco “forte” :)
    Lo Yuma mi ha lasciato all’inizio un po’ perplessa: mi aspettavo un tabacco dal gusto delicato e morbidamente fruttato (e il profumo aveva confermato l’idea che me ne ero fatta) e invece mi sono trovata davanti a un tabacco potente, che fa sentire, eccome, la sua forza, ma senza infastidire e, soprattutto, senza colpire la gola (quindi in questo concordo pienamente con le sensazioni di Paolo). Insomma: mi aspettavo un tabacco per tutto il giorno, ma, nonostante io non sia certo di gusti “delicati” – visto che i miei tabacchi quotidiani sono il NAS (sia in versione classica che Organic Blend), il Lucky Strike Gusto Autentico, il Drum 100%, concedendomi ogni tanto il piacere del Mac Nero – lo Yuma tutto il giorno proprio non ci riuscirei a fumarlo. Lo trovo, invece, eccezionale per quei momenti in cui ti vuoi ritagliare un “momento Yuma” (come per il Mac Nero), quei momenti in cui dici: “Pausa!!! Io ora sono qui con il mio tabacco, voglio godermene al massimo tutte le sue sfumature e non voglio pensare ad altro; quando finisco di fumarlo, torno a occuparmi dei problemi quotidiani”. E ancora più eccezionale lo trovo come tabacco dopo pasto, soprattutto, come dice Rustik, con la bocca bagnata da un buon vino, da un liquore o da un caffè: il gusto del tabacco si esalta davvero al massimo.
    Non posso che concludere con le parole di Paolo, sottoscrivendole in pieno: “E’ difficile da reperire ma se lo trovate in uno scaffale acquistatelo subito”. :)

    • Concordo con Te sulla necessità di accostare sapori, profumi e sensazioni in relazione al nostro stato, umore e predisposizione. Posso aggiungere, come uomo, che l’illustrazione è stata anche …sexy, il che offre un tocco più che gentile a questa community.
      Io ho nella mia piccola “tabaccoteca” i tre macbaren, il manitou pink, ed il vecchio hold holborn blue.
      Il Mac Baren bianco lo sostengo a spada tratta per caratteristiche di morbidezza e velluto, lontano dall’infastidire in qualsiasi modo ed anzi offrendoti una piacevolezza alle papille. Si sale poi di intensità con il verde (io avverto sentori di limone) e con l’ineffabile nero. Quest’ultimo, se fumato con la giusta aspirazione e lentezza non mancherà di aiutare la meditatio o il simposio post cena. Il manitou Pink può benissimo essere fumato all day long. Una miscela che accosterei sicuramente ad un’ottima tazza di twinings earl grey. Mi avvio ad acquistare L’Original Tradition Gold. Good rolling!

  • È uno dei tabacchi migliori in commercio; ho avuto la fortuna di porerlo reperire appena uscito, quindi già a giugno, dalla prima boccata ho capito che era un tabacco delizioso! È sì forte perchè si sente in gola, peró non così forte da pizzicartela come altri tabacchi naturali. Per questo motivo lo uso come tabacco da tutti i giorni da agosto, e il problema della grandezza della confezione l’ho superato dopo un mese che usavo questo tabacco in quanto mi si è allargato il mio portatabacco. L’unica grande pecca di questo tabacco è il completo cambiamento in peggio se questo tabacco si secca, quindi un forte consiglio è fumarlo in poco tempo o inumidirlo spesso

Offerte

Pubblicità