Tilbury American Blend

Tabacco Tilbury American Blend

Dirò la verità, questo Tilbury mi ha suscitato perplessità sin dall’inizio. La confezione non mi attirava più di tanto ma ho deciso di provarlo ugualmente visto che mi sono prefissato l’obiettivo di provare tutti i tabacchi venduti in Italia.

In carta rossa rivestita di plastica, la confezione è come tante, facile da sgualcire, con la scomoda chiusura adesiva sul retro. Dopo averlo aperto il profumo ha migliorato le mie aspettative, grazie soprattutto alla piacevole fragranza fruttata che emana, ma il tabacco di per se non mi ha entusiasmato più di tanto: di colore scuro, umidiccio, dal taglio filamentoso con varie imperfezioni, sembra un tabacco anonimo che non spicca rispetto a tutti gli altri.

Il gusto è amaro, non riesce a soddisfare completamente la voglia di nicotina e  dopo aver fumato lascia un cattivo sapore in bocca. Dopo qualche giorno il tabacco si è seccato e ha cambiato notevolmente qualità. Molto più fumabile e leggermente meno amaro, più appagante e invitante.

E’ un tabacco piuttosto mediocre a mio avviso, non mi ha colpito per nulla. Ad alcuni potrà piacere ma sicuramente non è un tabacco a cui ci si può affezionare. Consiglio di lasciarlo seccare per far perdere quell’umidità che sicuramente non migliora le caratteristiche del tabacco.

Forse sarò stato un po’ troppo critico, perciò come sempre aspetto il vostro giudizio e i vostri commenti!


I Migliori Prodotti a base di CBD