Winston Blue

Il tabacco Winston Blue

Considerando la cattiva impressione che ho avuto provando il Winston originale sono subito stato assalito da una speranza di riscatto nei confronti di questa nuova versione che si è presentata ai miei occhi nella sua piccola confezione bianca con la grafica blu. In plastica morbida, la busta ricorda quella di altri classici tabacchi, piuttosto anonima e senza valore estetico particolare.

Aprendo la busta ho avuto l’impressione di ritrovarmi davanti un Chesterfield Original: profumo dolce e invitante, sicuramente molto differente dai soliti tabacchi, taglio grossolano con numerose imperfezioni, semi-umido e decisamente morbido al tatto. Ha un bel colore nocciolato con vistose imperfezioni di colore biondo. Si sfilaccia facilmente e si rolla quasi da solo con cartine di Tipo A.

Fumandolo non fa distorcere il naso, anzi regala una fumata mite e per nulla esigente. Non pizzica, non infastidisce, non appesantisce. E’ ottimo per iniziare la giornata e fumandolo con più attenzione si può avvertire un sapore particolare, che a me personalmente ha ricordato vagamente l’anice.

In conclusione, questo Winston Blue è un tabacco interessante, adatto a fumatori a cui piace alternare diversi tabacchi durante la giornata e che cercano un gusto leggero ma articolato. Sicuramente consiglio di provarlo.

E voi preferite il Winston Blue o il Winston originale?


I Migliori Prodotti a base di CBD