Home » Recensioni » Tabacchi » Winston

Winston

Nonostante lo sconsiderato autmento dei prezzi non demordo e rimango ostinato a provare tutti i tabacchi che restano per completare la galleria delle recensioni. Purtroppo non sempre ci si trova davanti a prodotti che si possono definire “fumabili“.

La confezione di questo Winston è rossa scintillante con il logo stampato in verticale, in plastica rigida e con l’adesivo porta cartine all’interno. La chiusura è con la solita linguetta adesiva sul retro.

Aprendo la busta mi sono trovato davanti un trinciato dall’apparenza già piuttosto scadente: taglio grossolano e con parecchie imperfezioni, non adatto all’hand rolling ma più concepito per riempire tubi. Al tatto risulta secco ma morbido, non è eccessivamente pressato ma va comunque sfilacciato per tirare al meglio.

Fumandolo disgusta già alla prima boccata. Un sapore mediamente forte, acre e dal retrogusto pessimo. Stomaca facilmente e più che soddisfare la voglia di nicotina, annulla completamente la voglia di fumare. Il retrogusto che lascia in bocca è decisamente amaro. Non ha un carattere particolare e il suo profumo anonimo rispecchia interamente il suo corpo.

In conclusione non si è rivelato un buon tabacco, per finirlo tutto ho dovuto usarlo per riempire tubi al mentolo in modo da mascherare quasi completamente il suo acre e pesante sapore. Considerando l’aumento sconsiderato dei prezzi non consiglio questo tabacco, però vi raccomando di non precludervi la possibilità di provare il fratello Winston Blue, decisamente migliore e molto più fumabile.

A voi nemmeno è piaciuto o pensato che abbia esagerato? :D

Il Miglior Atomizzatore Senza Perdite

Offerte

I più votati

Sponsor