Yuma Organic Virginia e Burley

Il tabacco Yuma Organic Virginia e Burley

Trovare questo Yuma Organic Virginia e Burley, o più semplicemente, Yuma Black, é stato veramente difficile, ma grazie ad Andrea della tabaccheria La Gerla in Meana di Susa sono riuscito finalmente a metterci le mani sopra. É stato difficile valutare e dare un giudizio finale a questo tabacco, ma alla fine credo (e spero) di esser rimasto il più oggettivo possibile. Procediamo.

La confezione appare identica a quella dello Yuma Organic ma completamente in nero. Stesso design, stessa lunghezza, stessa robustezza della confezione. Che vi piaccia o meno un tabacco di questo genere, bisogna riconoscere che le confezioni dei due Yuma sono davvero belle e particolari.

Aprendo il sigillo si avverte una fragranza pungente ma più moderata rispetto a quella del fratello e si possono sentire diversi aromi che stuzzicano immediatamente la voglia di fumare. Al tatto risultato decisamente secco, con un taglio pulito ed elegante, quasi privo di imperfezioni. Si sbriciola parecchio già verso metà confezione a meno che non si umidifichi un po’, ma così facendo si alterano inevitabilmente tutte le caratteristiche che lo contraddistinguono. Ha un bel colore nocciola opaco, non c’é granché bisogno di sfilacciarlo in quanto la sua natura non è per niente compatta, quindi si otterrà una sigaretta ottimale senza bisogno di pressare o sistemare la sigaretta.

Fumandolo sorge il dilemma, l’inevitabile paragone con il fratello maggiore. Si avverte subito che il sapore viaggia sulla stessa lunghezza d’onda, ma l’intensità e la bontà sono discordi. Questa versione é leggermente più asciutta di note vivaci, regala una fumata buona, soddisfacente, sicuramente ricca di sapori degni di nota se paragonato a molti tabacchi “comuni“, ma risulta più timido rispetto il fratello, probabilmente a causa del Burley che mitiga tutto il complesso. Si avverte la stessa qualità, la stessa bontà ma al contempo si capisce subito che questa versione Black é una variante più quotidiana, meno esigente dello Yuma Organic. Il che, sicuramente é un bene se si cerca un tabacco di buona qualità da fumare ogni giorno. É un male invece se si é alla ricerca di un gusto nuovo, particolare, raro.

In conclusione, un ottimo tabacco che sicuramente va provato almeno una volta, soprattutto se si ha già avuto modo di fumare il tanto acclamato Yuma Organic. Stiamo parlando di due piani differenti, ma questo Yuma Organic Virginia e Burley é senz’altro un tabacco di ottima fattura che sicuramente accontenterà molti fumatori già collaudati e potrebbe soddisfare anche quelli più moderati. Non sono sicuro invece che i fumatori leggeri e leggerissimi riusciranno ad apprezzarlo, in fondo stiamo sempre parlando di un tabacco dal sapore carico e tondo, più quotidiano del fratello ma non per questo, a mio avviso, da adoperare per la sigaretta veloce e distratta. Va gustato con calma e tranquillità, abbinato a qualcosa di aromatico da mangiare o da sorseggiare per risaltarne le note fragranti. Insomma, provatelo e fatemi sapere cosa ne pensate :)

  • Qualità
  • Sapore
  • Robustezza
  • Uso quotidiano
  • Consigliato
4
Sending
User Review
0 (0 votes)

I Migliori Prodotti a base di CBD